Contratto di Lago Bracciano, il logo è ideato dagli studenti della Sapienza

310

Sui social, a breve anche un video promozionale per valorizzare l’area

In attesa del perfezionamento del video promozionale c’è già il logo, approvato nell’ultima riunione del gruppo di lavoro del Contratto di Lago Bracciano.

Si tratta del progetto di partecipazione condivisa finanziato dalla Regione Lazio, declinato dall’Ente di gestione dell’Area Naturale Protetta nel tavolo di lavoro promosso coi portatori d’interesse locali, istituzioni e comunità, associazioni e comitati di categoria. L’obiettivo è promuovere la tutela della biodiversità e la conservazione dell’ecosistema lacustre, garantendo però, attraverso azioni concrete e condivise, una fruizione e una gestione virtuosa del lago. Per questo, oltre ad un documento strategico, sono pronti i primi strumenti di comunicazione: il sito web dedicato www.contrattolagobracciano.it, la pagina FB, il documentarista naturalista Marco Leopardi di Trevignano Romano ha curato il video, presto disponibile sui maggiori canali social, mentre è stato scelto il logo del contratto di Lago. Grazie alla preziosa collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza” Facoltà di Architettura, Dipartimento Pianificazione, design, tecnologia dell’architettura con il professor Carlo Martino, sono stati coinvolti numerosi studenti universitari che si sono cimentati nella progettazione presentando, al termine del corso, oltre 10 proposte complessive. Tra di esse ne sono state scelte alcune che sono state sottoposte ad un sondaggio online. L’Assemblea del Contratto ha poi provveduto alla scelta definitiva.

All’incontro hanno preso parte 28 partecipanti, compresi il presidente Vittorio Lorenzetti e il direttore Daniele Badaloni: i professionisti incaricati dall’Ente Parco, Giacomo Cozzolino, Daniele Bazzucchi e Alessandro Piazzi hanno riepilogato le fasi di realizzazione del Contratto di Lago, sottolineando come il progetto sia strettamente legato alla campagna PlasticFree, iniziativa promossa dalla Regione Lazio per sensibilizzare gli aderenti alla riduzione dell’uso della plastica. Per allargare ulteriormente la rappresentatività degli stakeholders, il prossimo appuntamento punta a coinvolgere nel progetto ulteriori figure istituzionali, compresi enti di ricerca, ACEA e soggetti privati.

Il Parco ha sostenuto e promosso l’iniziativa organizzata da Plastic Free Diving che si è svolta  a Trevignano Romano domenica 21 febbraio 2021. Squadre di sub coordinati sono state  impegnate a ripulire i fondali del lago dalle plastica mentre gruppi di volontari, si sono occupati della pulizia dell’arenile.  La giornata ha visto anche il coinvolgimento dei guardiaparco dell’Ente Parco di Bracciano.

L’ultima importante novità è che il Parco, in qualità di capo fila, ha presentato una domanda per l’avviso per la concessione di contributi per i contratti di fiume delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi promosso da LAZIOcrea S.p.A. per conto della Regione Lazio. Il 19 marzo è stata pubblicata la graduatoria e il Parco è risultato tra i soggetti beneficiari, si potrà quindi procedere con importanti iniziative dedicate alla promozione ed alla conoscenza del Contratto anche per i più piccoli che si svolgeranno sia con attività “a distanza” che in presenza ed avranno modo di “cimentarsi” in prima persona simulando le diverse attività dell’Assemblea del Contratto di Lago e dare un prezioso contributo al processo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui