La provocazione di Trump: boicottare le aziende che criticano le leggi che limitano il voto alle minoranze

35

L’ex presidente americano in una dichiarazione pubblicata stamani dal suo Comitato di azione politica “Save America” contro le proteste sulla legge elettorale della Georgia

Un razzista, xenofobo e nemico della democrazia che dovrebbe stare in gabbia invece che continuare a spargere odio.

L’ex presidente americano Donald Trump, in una dichiarazione pubblicata stamani dal suo Comitato di azione politica “Save America”, ha chiesto ai repubblicani di boicottare tutte le aziende che si oppongono a leggi sulla restrizione di voto come quella recentemente firmata dal governatore della Georgia, Brian Kemp.

Trump sarebbe stato favorevole a maggiore restrizioni e nella dichiarazione afferma che “la versione annacquata, che è stata appena approvata e firmata dal Governatore Kemp, sebbene migliore di prima, non ha la norma sul confronto della firma e molte altre misure di sicurezza, che sono state purtroppo tralasciate”.

L’ex presidente ha aggiunto: “Boicottate tutte le aziende che non vogliono la carta d’identità degli elettori ed elezioni libere ed eque”, invitando tutti i repubblicani e i conservatori a reagire.

In seguito all’approvazione del disegno di legge, varie società tra cui Delta Airlines, Coca-Cola, JPMorgan-Chase e Citigroup si sono pronunciate contro la norma. Intanto anche la Major League Baseball (Mlb) ha ritirato la partita All-Star della lega da Atlanta per protestare contro la norma.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui