I lavoratori delle mense senza stipendio da 9 mesi: la testimonianza di Assunta Pais

137

La testimonianza di Assunta Pais – dipendente e rappresentante sindacale (rsa) di una delle tante mense/bar  che esistono all’interno di strutture pubbliche e non sul nostro territorio nazionale – in una recente trasmissione della RAI.

Queste le sue parole di un nostro articolo di 9 mesi fa

Secondo la mia esperienza è stata una vera e propria via crucis e immagino anche per tanti altri lavoratori come me.

Sono una Ho affrontato/vissuto una condizione per certi versi drammatica. Questa emergenza  gestita in questo modo, con lo smart working, è a mio parere una follia.

In questi giorni è tornata a parlare della situazione di tante lavoratrici e lavoratori, messi in cassa integrazione e rimasti per quasi 1 anno senza lavoro, che rischiano il licenziamento definitivo quando terminerà il divieto ai licenziamenti e molte aziende continueranno a ricorrere al lavoro a distanza.

Questo il link al suo intervento in RAI:

https://www.raiplay.it/video/2021/03/ALLFOOD-da-nove-mesi-senza-stipendio—30032021-f82bfb71-0d59-45b7-a638-28da2bd5bfa8.html?wt_mc=2.www.wzp.raiplay_dati

Ma qualcosa si muove! Ecco una nota di Assunta

«finalmente, come già avevo detto nella trasmissione di uno mattina del 31/03/2021,
la FIS di luglio e agosto è stata autorizzata, e siamo solo in attesa del pagamento: ma la cosa più importante è che sono state autorizzate anche le FIS del 2020; ora siamo solo in attesa dei pagamenti, e non è poco!
Un’ altra notizia confortante è che la ALLFOOD SPA anticipa il pagamento della fis di marzo 2021.
Insomma posso dire che stiamo pian piano uscendo dal tunnel
Assunta Pais
RSA UILTUCS ENEA CASACCIA»

Riportiamo il link al nostro articolo del 19 Luglio 2020

Fase 2, per molti non è mai iniziata. Una lettera di Assunta Pais, mensa/bar Enea Casaccia

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui