Centri estivi per ragazzi e bambini: stanziati 2 milioni di euro per i Municipi

41

Roma Capitale ha destinato in favore dei Municipi ulteriori fondi per 2 milioni di euro per l’apertura di centri estivi

Investire sull’infanzia e sulle attività a favore della socializzazione. Questo l’obiettivo del Campidoglio che “al fine di contribuire all’apertura di centri estivi per bambini e ragazzi, Roma Capitale ha destinato in favore dei Municipi ulteriori fondi per 2 milioni di euro”. Un sostegno che arriverà ai Municipi che gestiranno autonomamente l’apertura dei centri e la modalità di realizzazione, coinvolgendo anche le associazioni e altre realtà del territorio. Un’occasione incentivata dall’amministrazione che sarà occasione di crescita, educazione, gioco e socializzazione durante i mesi di vacanza estiva.

Attività in sicurezza

I progetti saranno pensati e svolti tenendo conto dell’attuale situazione pandemica e attuando tutti i protocolli anti contagio, “L’impegno di tutti deve essere rivolto a garantire a bambini e ragazzi, in sicurezza, compatibilmente con l’evolversi della situazione sanitaria e delle norme di contenimento del virus, ogni opportunità possibile di esercitare il diritto alla socialità e al gioco. dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.-Per questo come Amministrazione abbiamo deciso di investire con forza sui giovani e sui più piccoli, dotando i Municipi della città di ulteriori fondi espressamente dedicati all’apertura dei centri estivi”.

Progetti pensati per l’infanzia

I progetti sono stati pensati sulla base dei bisogni di ragazzi e bambini che in questo periodo di chiusure hanno visto limitare sempre di più le loro attività quotidiane sia scolastiche ma soprattutto di svago,“In questo momento delicato per tutti, bambini e ragazzi sono tra coloro che rischiano di subire le maggiori conseguenze, soprattutto a livello psicologico e relazionale. L’impegno per supportarli è totale e con questo ulteriore investimento diamo un forte impulso a tutti i Municipi per puntare ad assicurare in vista dell’estate, compatibilmente con la situazione sanitaria, dei percorsi di gioco, educazione, socializzazione e crescita in sicurezza”, dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

(RomaToday)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui