Boccia attacca Salvini: “Con 627 morti è da irresponsabile parlare solo di aperture”

59

Il deputato Pd e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale: “Ormai parlare di morti per alcuni è come parlare di numeri; invece, sono vite spezzate e drammi di storie familiari”

Continua il botta e risposta tra il fan di Trump e Bolsonaro, due nemici della scienza, ossia Matteo Salvini e la vecchia maggioranza del Conte 2 che ha sempore cercato di anteporre la salute degli italiani al business.

“Con un bollettino che conta in un giorno altre 627 vittime da Covid-19, un Paese con leader politici uniti e responsabili dovrebbe pensare solo a fare le vaccinazioni giorno e notte, garantendo ristori e sostegni immediati. E, invece, ci ritroviamo con le solite dichiarazioni irresponsabili di chi parla di chiusure ideologiche, riaperture affrettate, incondizionate e senza che i dati scientifici ci dicano che il peggio è alle spalle. Ormai parlare di morti per alcuni è come parlare di numeri; invece, sono vite spezzate e drammi di storie familiari. Se a Salvini non fosse ancora chiaro, oggi in Italia è come se fossero caduti tre aerei pieni di passeggeri”.
Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, uscendo da Montecitorio.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui