Scuola, verso la riapertura: potenziato il trasporto pubblico dal 7 aprile

53

Terminate le vacanze di Pasqua, e dunque dal 7 aprile, si prevede un rientro in classe per tutti gli studenti

Terminate le vacanze di Pasqua, e dunque dal 7 aprile, si prevede un rientro in classe per tutti gli studenti di ordine e grado anche se, come specificato dalla Regione, “gli istituti delle scuole superiori, delle Istituzioni Formative dovranno continuare a adottare forme flessibili nell’organizzazione dell’attività, assicurando almeno al 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento la didattica in presenza”.

In altre parole, le attività torneranno a essere organizzate come lo erano prima dell’entrata del Lazio nella zona rossa. Nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenuto ieri a Roma, oltre dei controlli per Pasqua e Pasquetta, si è anche parlato del ritorno a scuola dopo le vacanze, il prossimo 7 aprile: saranno mantenute le fasce orarie 8-10, con il piano di potenziamento di Astral, Cotral, Atac e l’Agenzia per la mobilità, con servizi bus integrativi: come la S15 Acilia per decongestionare la Roma-Lido.

Le raccomandazioni del Prefetto per il rientro a scuola 

Il Prefetto ha stabilito che le modalità di svolgimento della didattica, per le superiori di secondo grado, prevedono due fasce di entrata/uscita e saranno così articolate: il 50% degli studenti parteciperà alla didattica in presenza; il 60% degli studenti in presenza entra nella fascia oraria 8:00 ed esce entro le 13:30; il 40% degli studenti in presenza entra nella fascia oraria 10:00 ed esce entro le 15:30; in caso di necessità le lezioni si terranno anche di sabato.

Non solo. Oltre le linee guida sono state sottolineate alcune raccomandazioni, già rese note nei mesi precedenti: uscire di casa con un anticipo congruo rispetto all’orario di ingresso a scuola e su bus e tram anche gli studenti abbonati sono pregati di “timbrare” avvicinando la card alla obliteratrice. In questo modo sarà possibile ottenere una mappatura ancora più efficace dell’utilizzo di bus e tram ed eventualmente migliorare il servizio dove necessario.

Potenziamento del trasporto pubblico

Atac ha potenziato le seguenti linee: 05/, 058, 44, 30, 60, 80, 98, 128, 160, 170, 223, 301, 309, 409, 451, 490, 508, 542, 780, 786, 791, 792, 913, 980. Atac nei mesi scorsi aveva reso noto di aver potenziato anche le linee 5, 14, 62, 309, 360, 409, 451, 508, 057, 078, 088, 340, 404, 808, 889, 058, 508, 201, 200, 341, 450, 058, 44, 786, 313, 911, 916, 731, 078 e 078 deviata scolastica, 708, 338.

Le linee “S”: servizi circolari

Le linee circolari “S” viaggeranno con una frequenza di circa 7 minuti, aiutando le linee metro e offrendo nuove soluzioni per andare in centro a partire dai  capolinea: Anagnina, Laurentina, Stazione Aurelia, Saxa Rubra e Ponte Mammolo. Ad ogni capolinea è presente del personale di ATAC, RomaTPL e Astral facilmente individuabile, per aiutare l’utenza a orientarsi. Lungo il percorso le linee effettuano 4-5 fermate e non hanno un capolinea centrale, ma, dopo la fermata, riprendono immediatamente il servizio ripartendo verso il capolinea esterno

(Lorenzo Nicollini – RomaToday)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui