Healthy ageing: i segreti per vivere a lungo e in salute

47

Invecchiare in salute, sentirsi in forma ed continuare a far parte della vita economica e sociale è la nuova frontiera dell’avanzare dell’età

In questo periodo di pandemia ci siamo accorti di quanto invecchiare bene sia fondamentale: non solo quindi arrivare in età avanzata, ma arrivarci bene è un obiettivo possibile a cui dobbiamo tendere con consapevolezza e determinazione.

Invecchiamento, territorio inesplorato: la durata della vita si allunga sempre più e invecchiare in salute diventa decisivo. Arrestare il processo di invecchiamento è impossibile, ma invecchiare bene invece si può ed anche se la comunità scientifica non si è ancora espressa in una definizione condivisa su cosa sia realmente un invecchiamento sano, le teorie in questo senso sono molte. Per spiegare il fenomeno si va dalle cause genetiche a quelle fisiologiche, a quelle psicologiche e sociali, che siano in grado di spiegare i meccanismi che determinano l’invecchiamento e le sue conseguenze, anche se non sono sufficienti a chiarire del tutto le tante incognite.

Vecchiaia, una visione moderna: per molto tempo l’invecchiamento, considerato soprattutto dal punto di vista fisico, è stato un processo da fermare e nascondere. Non potendolo evitare, si è puntato a contrastare l’insorgere delle rughe e facendo passare il messaggio che si è attivi soltanto finché si sembra giovani. Ora però la cultura è cambiata e l’invecchiamento è diventato qualcosa di cui andare orgogliosi, consapevoli che il tempo che passa lascia il segno, sì, ma questo ci rende perfino più attraenti. Non stupisce dunque che oggi si punti a promuovere la cultura della cura di sé attraverso uno stile di vita sano in cui l’attenzione all’alimentazione e all’esercizio fisico siano al primo posto, essenziali per poter godere di una vita lunga dove benessere ed energia non debbono mancare.

Healthy ageing, obiettivo importante: per l’Oms il prossimo decennio sarà fondamentale per promuovere azioni concrete destinate a migliorare la vita degli anziani e vedrà coinvolti la ricerca scientifica, le associazioni, il mondo della comunicazione e la società civile. Tanti gli obiettivi: combattere i pregiudizi sull’invecchiamento, creare città sostenibili per gli anziani, assicurare cure adeguate dove il sistema sanitario ponga al centro l’individuo, piuttosto che il paziente. In ogni modo, tenuto conto che la vita media si è allungata e la soglia oltre la quale una persona viene considerata anziana si è innalzata, invecchiare in salute è a tutt’oggi un obiettivo ancora da conquistare, perché alla longevità non sempre si accompagna la buona salute.

Active ageing, rimanere attivi: non solo invecchiare in salute, ma anche rimanere attivi è un imperativo. Quando si parla di attività non ci si riferisce solo alla mera dimensione fisica, ma anche al continuare a partecipare alla vita della comunità. Secondo l’Oms, infatti, salute, partecipazione e sicurezza sono i tre pilastri fondamentali per migliorare la qualità di vita delle persone anziane, capaci di allungare la vita; bisogna dunque garantire un invecchiamento attivo per mantenere le abilità funzionali e godere di benessere in età avanzata.
Cinque abilità per invecchiare bene: per un invecchiamento sano bisogna adottare uno stile di vita sano. Per raggiungere gli obiettivi dei prossimi anni bisogna concentrarsi su cinque abilità che coinvolgono tutte le persone anziane: la capacità di soddisfare i bisogni di base quotidiani, continuare ad imparare e a prendere decisioni, muoversi all’interno del proprio ambiente, costruire e mantenere le relazioni, continuare a impegnarsi nella società. A lato di tutto questo, è fondamentale seguire una corretta alimentazione, praticare regolarmente attività fisica, abolire il fumo ed evitare il consumo di alcol, che è rischioso e dannoso.

Pensione, si apre una nuova fase: cessare la propria occupazione ed uscire dal mondo del lavoro deve costituire una opportunità di vita nuova. Il periodo del pensionamento è quello in cui ci si può dedicare all’impegno sociale e alla cura di sè, coltivando hobby e interessi che ci tengano attivi e ci consentano di sentirci parte di una comunità, in cui l’inclusione è la parola d’ordine. Naturalmente, per poter garantire a tutti una vita dignitosa anche in età avanzata, bisogna investire nella prevenzione: nonostante le sfide di malattie e disabilità, invecchiare con una buona qualità di vita ed una salute soddisfacente è possibile, a patto che si continui con gli interventi di prevenzione sugli stili di vita già avviati in precedenza e, ripetiamo, mantenendo attivi quanto più possibile il fisico e la mente.

(TgCom24)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui