Raggi, grazie de che?

112

Pubblichiamo un comunicato del CRAP – Coordinamento Romano Acqua Pubblica – sulla gestione dell’acqua a Roma e “provincia” da parte di ACEA e della Sindaca Raggi

 

 

Virginia Raggi ringrazia ACEA per aver ridotto le perdite idriche di Roma, sulla base di numeri comunicato dalla stessa Acea, e non confermati in nessun documento ufficiale dell’azienda… o del Comune!

Noi siamo andati invece a vedere i dati ufficiali:

  • secondo l’ISTATnella città metropolitana di Roma le perdite sono il 45,1% (Fonte: “Le statistiche dell’Istat sull’acqua” – pubblicato il 22/03/2021);
  • secondola stessa ACEA nel 2019 “le perdite globali scendono nell’anno a circa il 44%”.

I dati delle perdite globali del gestore dell’acqua di Roma e Provincia, che ACEA ha tutto l’interesse di giostrare a proprio favore, ad esempio comunicando alla stampa (e alla Sindaca) stime di riduzione delle perdite riferite al solo Comune di Roma, dove la rete è più facile da controllare e da riparare.

Ma ACEA è una S.p.A., che fa il suo lavoro: fare profitti, e lo fa bene, anche in piena crisi economica, dato che alla prossima assemblea dei soci proporrà un aumento del dividendo da distribuire ai suoi azionisti.

Il Sindaco, la Giunta, il Consiglio Comunale, invece, che fanno per controllare il gestore e garantire il diritto all’acqua nella città da loro amministrata?

Quello che chiediamo da tempo è che venga sospesa la distribuzione dei dividendi e tutti gli utili investiti in un grande piano di ristrutturazione della rete idrica e reale riduzione delle perdite, e il blocco immediato della vergognosa e pericolosa pratica dei distacchi idrici.

Il 22 e 23 aprile è prevista l’assemblea degli Azionisti, in quell’occasione Virginia Raggi vestirà i panni della Sindaca, avanzando queste richieste al gestore, o dell’azionista, ringraziando supinamente l’azienda per i dividendi ottenuti con le nostre bollette?

Roma, 31 Marzo 2021.

Coordinamento Romano Acqua Pubblica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui