Il centro commerciale Leonardo dona uova di Pasqua all’Ospedale Bambino Gesù

78

Uova di Pasqua per i piccoli pazienti del Bambino Gesù: la staffetta solidale del Centro Commerciale Leonardo“

„L’iniziativa solidale per accorciare le distanze e portare un dolce dono ai bambini che trascorreranno la Pasqua in ospedale“

Un’iniziativa per accorciare le distanze in questa seconda Pasqua ai tempi del Covid e portare un po’ di dolcezza ai piccoli pazienti che si la trascorreranno in ospedale.

E’ il Centro Commerciale Leonardo di Fiumicino infatti, si fa testimone e sostenitore di un’altra iniziativa che avrà una doppia valenza solidale: la donazione di 850 uova pasquali che saranno consegnate direttamente ai piccoli ospiti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nelle sue due sedi di Roma e Palidoro e l’aiuto all’associazione “I Bambini delle Fate”, reso possibile grazie ai proventi dell’acquisto delle uova, che andranno a sostegno delle famiglie con bambini affetti da autismo ed altre disabilità.

Una ‘staffetta solidale’ partita dal Centro Commerciale Leonardo che ha voluto abbracciare e sostenere questo progetto solidale.

“In un momento di grande difficoltà – ha dichiarato il Direttore del Centro Commerciale Gianpiero Campoli – siamo davvero entusiasti di poter rendere un po’ più dolce la Pasqua di tanti bambini e degli operatori sanitari dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e Palidoro, che voglio ringraziare per aver accolto la nostra iniziativa.Quest’anno – ha proseguito Campoli – i festeggiamenti con i nostri cari saranno ancora una volta limitati ed è per questo che abbiamo cercato di raggiungere e allietare i piccoli pazienti che, per motivi di salute, sono purtroppo costretti a passarla ancora più distanti dai propri affetti. Le donazioni comprenderanno anche parte del personale sanitario che mai come questo ultimo periodo si è visto impegnato in prima linea nella lotta al Covid-19. Ma grazie anche ai proventi ricavati dall’acquisto delle uova pasquali, il nostro aiuto arriverà anche ad altri bambini, quelli dell’associazione no profit ‘I Bambini delle Fate’. Una vera ‘staffetta solidale’ di cui siamo orgogliosi di far parte insieme a chi opera attivamente nel sociale”.

(RomaToday)

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui