Brasile in ginocchio per il Covid e Bolsonaro litiga con il ministro della Salute: “Basta stare a casa”

73

Il presidente negazionista se la prende con Marcelo Quiroga: “Non è restando a casa che si risolve il problema, bisogna tornare alla normalità”

Jair Bolsonaro in rotta di collisione con il suo nuovo ministro della Salute, Marcelo Quiroga, il terzo dall’inizio della pandemia, e contesta le misure di confinamento insistendo sulla tesi che “restando a casa, non si risolve il problema”.
“Non è restando a casa che si risolve il problema. Queste misure sono già state adottate, ma dovevano servire a rendere disponibili posti letto nelle unità di terapia intensiva e respiratori per evitare che la gente morisse per mancanza di cure”, ha affermato il presidente brasiliano.
Intervenendo nel corso di una riunione che si è svolta oggi nel comitato di emergenza formato la settimana scorsa da esponenti del governo, tra loro il ministro Quiroga, e rappresentanti del Congresso, Bolsonaro è tornato a respingere l’idea di misure restrittive: “Nessuna nazione si sostiene per molto tempo con questo tipo di politiche. E ciò che veramente vogliamo è tornare alla normalità prima possibile. Cercando misure per contrastare la pandemia, come abbiamo fatto con i vaccini”.
La reazione di Bolsonaro è arrivata dopo che Quiroga aveva sostenuto la necessità di evitare “i raduni non necessari” durante le prossime feste e sottolineato l’importanza di usare le mascherine e rispettare il distanziamento.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui