La Lombardia dà 48 milioni alle cliniche private per le vaccinazioni anti-Covid

258

La denuncia del segretario di Sinistra Italiana Fratoianni: “La sanità della regione va commissariata”

Prima gli interessi dei privati e poi le scelte del pubblico.
“Per 25 anni la destra al governo in Lombardia ha smantellato la sanità pubblica e territoriale in favore del privato.

Oggi, secondo alcune ricostruzioni giornalistiche, per sopperire alle mancanze del pubblico la Regione Lombardia ha stanziato in totale 48 milioni per le vaccinazioni anti-covid nelle cliniche private.
L’ennesimo regalo ad un sistema fallimentare e pericoloso”.
Lo scrive su Facebook il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.
“Questo è il famoso “modello lombardo”: – prosegue il leader di SI – gli interessi di pochi, pochissimi, a scapito della salute di cittadini e cittadine.
“Fontana, Moratti e Bertolaso facciano l’unica cosa giusta rimasta: vadano a casa e facciano lavorare chi ha interesse a salvaguardare la salute pubblica e non gli interessi dei privati.”

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui