Santori (Sardine): “Al Pd e agli altri andiamo a chiedere che inizi una nuova fase costituente e innovativa”

105

Dopo le dimissioni di Zingaretti, l’iniziativa delle Sardine oggi al Nazareno: “La crisi del Pd riguarda tutti, anche se la politica ci ha stancato”

L’idea è quella di un’occupazione a oltranza davanti al Nazareno per protestare contro le dimissioni di Zingaretti.

Dalle 12 di sabato il movimento delle Sardine ha dato il via a una manifestazione pacifica davanti alla sede del Pd, con tende e sacchi a pelo.

Così il leader delle Sardine, Mattia Santori : “Oggi si va al Nazareno a dire che le assemblee tra pochi non bastano più. Oggi andiamo a chiedere che inizi una nuova fase costituente: aperta, democratica, innovativa. Non per il Pd, non per le sardine. Ma per tutti gli apolidi della politica”, in un post su Facebook.

“Ci sono mattine in cui vorresti startene a letto. Giorni in cui ti dici ‘chi me lo fa fare’. Mesi in cui rimpiangi di non essertene stato zitto e buono. Poi ti guardi intorno e vedi ancora schiere di opinionisti, flotte di disillusi, plotoni di culi pesi e tastiere pesanti – si legge nel testo postato – . Apprezzo i benpensanti ma non è con le penne fini che le cose cambieranno. Stimo gli intellettuali ma credo che quando si tratta di ricostruire serva soprattutto chi si sporca le mani”.

“Pensate quello che vi pare, ma la crisi del Pd è la crisi del centro sinistra, una crisi che ci riguarda e che vi riguarda anche se la politica vi fa schifo o vi ha stancato. Datemi del pazzo ma ho visto troppa bellezza quest’anno per riuscire a rassegnarmi”, conclude Santori.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui