Addio a Tognoli, il socialista del rinascimento milanese. Il cordoglio del Psi

118

“Ci lascia un grande interprete della migliore storia socialista”- ha dichiarato il segretario del Psi, Enzo maraio, appresa la scomparsa di Carlo Tognoli, sindaco di Milano dal 1976 al 1986, più volte ministro, deputato e eurodeputato socialista (leggi qui la dichiarazione di Enzo Maraio.

“Carlo Tognoli, un pezzo della storia milanese, della storia socialista e anche della nostra vita chevse ne va. Un grande dolore”. Ha scritto Bobo Craxi, ricordando Carlo Tognoli. “Carlo rese grande Milano” – ha sottolineato Bobo Craxi in un lungo articolo sul quotidiano “il Riformista” (leggi qui l’articolo) – “ma lo hanno ripagato con il fango” – ha proseguito Craxi sul quotidiano diretto da Piero Sansonetti. Riccardo Nencini, nel ricordo di Tognoli, ha dichiarato: “Un grande sindaco, un socialista umanitario erede della migliore tradizione del riformismo milanese. Rese Milano più europea, una vera capitale. Un esempio per gli amministratori”- ha concluso Nencini. I socialisti milanesi, guidati dal segretario Mauro Broi, e il partito regionale guidato da Lorenzo Cinquepalmi, in un comunicato di cordoglio alla famiglia, hanno dichiarato: “Il PSI Nazionale, la Federazione Regionale e quella Metropolitana di Milano  esprimono il proprio dolore ed il cordoglio per la scomparsa del Compagno Carlo Tognoli. Uno dei più grandi  Sindaci di Milano. Apprezzato  per la sua competenza e  amato dai Cittadini milanesi.La scomparsa di Carlo rappresenta una grande perdita per tutti noi socialisti, per quanto ha saputo realizzare, nell’arco dei suoi due mandati da Sindaco (1976/1986) e per quello che ha rappresentato all’interno del PSI col suo impegno politico, da Deputato e più volte da Ministro. Con lui scompare un rappresentante di quel modello di socialismo riformista milanese, pragmatico e innovativo che ha caratterizzato l’impegno e l’azione riformatrice di tanti sindaci e che rimane un obbiettivo da rilanciare e perseguire nell’interesse della nostra città e per onorare nel miglior modo possibile la memoria di Carlo Tognoli. Come PSI a nome di tutti i socialisti, esprimiamo ai suoi Famigliari le più sentite Condoglianze, la nostra vicinanza e il nostro affetto”

Cordoglio del Presidente Mattarella per la scomparsa di Carlo Tognoli

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«La notizia della scomparsa di Carlo Tognoli mi rattrista profondamente. Desidero esprimere anzitutto ai familiari la mia vicinanza in questo momento di dolore.
Tognoli è stato un sindaco che ha rappresentato molto per i milanesi. Ha guidato la città in una stagione difficile, di trasformazioni sociali e di riscatto dopo gli anni della violenza terroristica. Figlio della cultura del socialismo riformista, così radicata in quella realtà, ne è diventato a sua volta una espressione importante.
Dopo la lunga esperienza di sindaco ha portato la sua passione e le sue idee nel Parlamento italiano, in quello europeo e nel governo nazionale, dove ha assolto, per due volte, alla responsabilità di ministro.
La sua storia e il suo contributo resteranno nel prezioso patrimonio comune della città di Milano e del Paese».

(partitosocialista)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui