I soliti irresponsabili: movida senza mascherina in tre piazze di Bologna nonostante il coprifuoco

65

I soliti irresponsabili: movida senza mascherina in tre piazze di Bologna nonostante il coprifuoco

Non contenti si sono dati alla fuga: 43 di loro sono stati raggiunti e multati per un totale di 17mila euro

Non basta l’annuncio del’arrivo della terza ondata a fermare la voglia di riunirsi, anche dopo il coprifuoco e senza la mascherina.

Così come non basta l’istituzione dell’arancione scuro nella zona del capoluogo emiliano.

Ieri sera, alla vigilia dell’ingresso di Bologna e provincia in fascia arancione scuro, i carabinieri sono intervenuti per sgomberare tre piazze nel centro storico del Capoluogo, piazza Verdi, piazza San Francesco e piazza Santo Stefano, dove centinaia di giovani si erano radunati in violazione delle normative anti-Covid, dall’obbligo di indossare la mascherina al rispetto del distanziamento, fino al coprifuoco, che vieta gli spostamenti tra le 22 alle 5.

Quando i giovani hanno visto i militari, in molti si sono dati alla fuga. I carabinieri, una trentina, coadiuvati dalla polizia locale, comunque, ne hanno raggiunti 43, identificati e sanzionati con multe da 400 euro a testa, per un totale di 17.200 euro.

Altri 300 giovani, tutti maggiorenni, sono stati identificati per violazione delle norme anti covid e una decina di sanzioni sono scattate anche in provincia di Bologna, dove i militari hanno allestito centinaia di posti di controllo per verificare gli spostamenti degli automobilisti.

(Globalist)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui