Latina, droga party notturno tra minorenni interrotto dalla polizia

25

Ignorando il coprifuoco e tutte le norme anti-Covid, sette giovani si sono riuniti in un appartamento del centro per una notte all’insegna dello sballo

Un gruppo di giovanissimi, minorenni compresi, la notte scorsa ha organizzato a Latina un droga-party.

Ignorando il coprifuoco e tutte le norme anti-Covid, sette giovani si sono riuniti in un appartamento del centro per una notte all’insegna dello sballo.

A bloccare il festino, dopo l’allarme al 113 lanciato dai vicini di casa dei giovanissimi, è stata la squadra volante della questura, che ha anche arrestato un diciannovenne con l’accusa di aver spacciato hashish e marijuana, denunciato a piede libero per lo stesso reato reato un minore e segnalato gli altri alla Prefettura come consumatori di droghe.

A causa degli schiamazzi provenienti dall’appartamento dove era stato organizzato il droga-party, i vicini di casa hanno appunto chiesto l’intervento della Polizia. In quell’abitazione la squadra volante ha quindi trovato sette ragazzi, quattro dei quali minorenni, che senza battere ciglio hanno subito detto che volevano trascorrere una notte di “baldoria” e farlo assumendo anche sostanze stupefacenti.

Perquisito l’appartamento, gli agenti hanno trovato un etto e mezzo di hashish e marijuana, oltre al materiale per confezionare le singole dosi di droga, tre bilancini di precisione, quattro coltellini per tagliare il “fumo” e due tritaerba. Un quantitativo notevole per una festa.

A tutti i giovani trovati in quell’abitazione sono state infine irrogate le sanzioni previste per la violazione della normativa in materia di prevenzione del contagio da Covid-19.

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui