Renzi, nuovo assalto politico al Pd: “Si alleano con M5s e le decisioni verranno prese su Rousseau”

43

Il capo di Italia Viva su Rousseau: “Noi di Italia Viva dovremo essere i promotori di quella che in Italia sarà la casa del buon senso, dei riformisti”

Ancora un tentativo di assalto politico al Pd, visto che l’esperimento al momento fallito di Italia viva potrebbe (secondo il suo pensiero o i suoi sogni) trovare nuova linfa con il governo Draghi,.

“Noi di Italia Viva dovremo essere i promotori di quella che in Italia sarà la casa del buon senso, dei riformisti, di un mondo liberal-democratico che in Francia ha Emmanuel Macron, in Danimarca Margrethe Vestager, in Belgio Charles Michel, in Lussemburgo Xavier Bettel e tanti altri riferimenti nel mondo”.
Lo scrive Matteo Renzi nella sua Enews, rilanciando l’appuntamento con la scuola politica di Iv “che si terrà dall’1 al 3 settembre prossimi a Ponte di Legno” per gli under 30 e quello della Leopolda 11 di novembre.
Ha poi aggiunto: “A sinistra è nato un intergruppo parlamentare tra Pd, Leu e Cinquestelle”, mi spiace per i riformisti. E mi fa sorridere pensare che le decisioni della sinistra non vengano prese nei gazebo con le primarie ma sulla piattaforma Rousseau”.
“Ma dobbiamo rispettare questa scelta dei nostri ex compagni di strada”.
Le conversioni europeiste
“A destra vedremo se e come recupereranno le divisioni ma certo che è divertente vedere la nuova conversione europeista. Tutti diventano europeisti: ieri Di Maio, oggi Salvini. Domani Meloni?”.

(Globalist)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui