Il contributo ‘ambientalista’ di Salvini: “Subito ponte sullo stretto”

52

Il leader della Lega si tira fuori l’argomento jolly della politica italiana: “Mi sono fatto fare un dossier con i numeri del ponte sullo Stretto: 100.000 posti di lavoro”

Dopo il discorso di Mario Draghi al Senato, con particolare enfasi sul rispetto am,bientale,. Salvini ha dovuto dire la sua. E si sa che Lega e ambiente fino a questo momento non sono andati molto d’accordo, e si vede, dato che l’unico contributo che il leader della Lega sa dare è il ponte sullo stretto, un argomento jolly che prima o poi, se vuoi fare politica in Italia, devi tirare fuori: “Mi sono fatto fare un dossier con i numeri del ponte sullo Stretto: 100.000 posti di lavoro, se fatto in acciaio assorbe per quattro anni la produzione dell’Ilva di Taranto, si ripaga in due anni. Sarebbe un esempio di efficienza e trasparenza”.

“In Italia ci sono 700 cantieri fermi che valgono 70 miliardi – ha proseguito Salvini – Per ogni miliardo sono 15.000 posti di lavoro, quindi non servono i soldi dell’Europa, serve partire. Uno dei primi incontri che avrò sarà con il ministro delle Infrastrutture”. “Il Governo precedente era fondato su troppi no – ha proseguito – Questo è un Governo che dovrà trovare un equilibrio tra la tutela dell’ambiente e la crescita”.

(Agi)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui