Crisanti contro Speranza: “È stato esitante. L’agenda la detta il virus, non il commerciante”

54

“È il momento di accettare la realtà: la campagna di vaccinazione sarà completata in non meno di 7/8 mesi e dobbiamo probabilmente fare un lockdown per ridurre la possibilità che la variante inglese porti al collasso il sistema sanitario”.

Queste le parole del virologo Andrea Crisanti, ospite di Agorà, su Rai3. “Il ministro Speranza – ha affermato Crisanti – ha esitato di fronte a spinte di parte: se a maggio avessimo prolungato il lockdown per altri 15-20 giorni, avremmo azzerato i contagi e avremmo potuto blindare l’Italia e probabilmente oggi staremmo in una situazione vicina a quella della Corea del Sud o della Nuova Zelanda. Ma c’era chi doveva aprire le spiagge e le discoteche. L’agenda, ribadisco, la detta il virus, non il politico o il commerciante”.

 

VIDEO

https://video.repubblica.it/dossier/coronavirus-wuhan-2020/crisanti-contro-speranza-e-stato-esitante-l-agenda-la-detta-il-virus-non-il-commerciante/376437/377048?ref=RHTP-BS-I270682269-P3-S1-T1

(La Repubblica)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui