Aborto, nel Lazio la pillola abortiva anche fuori dagli ospedali

138

La Regione Lazio ha recepito le linee di indirizzo del Ministero della Salute per garantire la RU486 anche fuori dal ricovero ospedaliero.

 

La determina regionale propone di «rimuovere gli ostacoli all’accesso alla metodica farmacologica, nell’ottica di assicurare a tutte le donne che richiedono l’IVG un servizio che tenga conto dei dati basati sulle evidenze scientifiche e rispettoso dei loro diritti». Viene dunque garantita alle donne la possibilità «tra regime di ricovero e regime ambulatoriale».

(Il Messaggero)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui