Oriolo: piazza Claudia chiusa per Coronavirus

7

 

 Dopo aver comprato scorte di viveri per me e per i miei gatti, mi sono fermato una manciata di minuti in piazza Claudia, il centro nevralgico di Oriolo, il punto dove convergono tutte le strade e le vie del paese, dove incessante e continuo è il passaggio di auto e mezzi a due ruote, dove i tre bar, gli esercizi pubblici e la chiesa parrocchiale accolgono ogni giorno centinaia di cittadini. Silenzio, desolazione e una quiete irreale, interrotti soltanto da qualche macchina di passaggio e dal cinguettio degli uccelli che già da settimane stanno perpetuando la primavera, regnavano da veri tiranni della nostra vita, delle nostre azioni quotidiane e dei nostri pensieri. Le saracinesche mestamente abbassate, le sedie e tavoli dei bar vuoti, la porta della chiesa accostata, i capannelli di persone che discutono di sport o di politica messi in quarantena e il lento scorrere del tempo…

Dario Calvaresi