LAGONE

Covid19, Bracciano aggiornamenti: Intervista al Sindaco Tondinelli

Covid19, Bracciano aggiornamenti: Intervista al Sindaco Tondinelli
aprile 08
11:44 2020

L’Associazione L’Agone Nuovo, in merito all’attuale emergenza sanitaria continua incessantemente il suo lavoro di informazione alla comunità. Abbiamo posto delle domande al Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli, sulla situazione del paese colpito anch’esso dal Covid-19;

 

Aggiornamenti sulla situazione sanitaria del Comune: numero dei pazienti, evoluzione dell’epidemia

Ad oggi il bilancio dei positivi a Bracciano rimane di 16 contagiati Covid-19. Ildato ovviamente varia giorno dopo giorno. Ci sono inoltre 69 persone in quarantena sotto stretta sorveglianza della Asl Rm4. Queste persone sono monitorate dell’azienda sanitaria in quanto hanno avuto contatti con i sedici positivi e a scopo cautelativo e di contenimento del contagio sono stati prontamente avvisati dalla Asl che per ciascuno di loro ha attivato i corretti protocolli.

 Organizzazione e connessione tra le varie organizzazioni: sanitarie, organi di controllo, volontariato

A Bracciano ci sono costanti controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine. Carabinieri, Polizia Locale e Guardia di Finanza sono sempre presenti con posti di blocco, pattugliamenti e fermano costantemente automobilisti e pedoni.

Con la Asl Rm4 c’è un confronto quotidiano. L’azienda sanitaria locale gestisce il protocollo cui devono attenersi le persone in quarantena. I dati dei pazienti li ha il Servizio di igiene e sanità pubblica (SISP) competente. L’operatore SISP, se viene avviata la sorveglianza, informa il paziente delle misure da adottare, di come adottarle e anche del perché è importante rispettare il protocollo. In questo caso è previsto un isolamento per 14 giorni, il divieto contatti sociali, il divieto spostamenti o viaggi e l’obbligo di essere sempre raggiungibile.

Tutte le associazioni di volontariato e di categoria, le istituzioni e le parrocchie di Bracciano, sin dall’inizio dell’emergenza  sono scesi in campo per aiutare i cittadini più bisognosi senza risparmiarsi un attimo e io non posso che ringraziarli. Con loro si è ancora di più rinforzata una sinergia davvero fondamentale per lo sviluppo armonico e strutturale della nostra amata Città.

A tale proposito non posso non ricordare l’impegno della Parrocchia Santo Stefano Protomartire, la Parrocchia Santissimo Salvatore, la Parrocchia di Vigna di Valle, la Caritas, il Volontariato Vincenziano, l’Associazione Auxilium, l’Associazione Sostegno alla Vita e l’Agesci che lavorano in modo continuo e silenzioso per aiutare tutte le persone in difficoltà.

Un ringraziamento particolare anche per il grande e lodevole impegno dei volontari della Protezione Civile, AVAB, Misericordia e Croce Rossa che raggiungono ogni giorno le persone in difficoltà e che necessitano di assistenza.

Incessante l’attività di consegna delle mascherine disponibili e dei beni di prima necessità da parte dei volontari del Coc (Centro operativo Comunale) che ringrazio per il grande impegno.

Infine voglio ringraziare i tanti cittadini di Bracciano che stanno facendo donazioni sul conto corrente per l’emergenza Covid appositamente aperto dal Comune. Sono numerosi coloro che stanno facendo beneficenza in silenzio senza apparire sui social

Nel contigente il Comune è sufficiente, oppure necessita di nuove forze?

Le forze ce le facciamo bastare ma non sono mai sufficienti per i risultati che vorremmo ottenere. Abbiamo auspicato l’intervento dell’esercito anche sulle strade della provincia di Roma. I Sindaci della provincia dovrebbero ricevere un segnale concreto di vicinanza attraverso l’arrivo dei nostri militari ad affiancare l’encomiabile lavoro delle forze dell’ordine da sempre sul territorio.

Augurandoci che la fine, almeno della fase cruciale, finisca al più presto: come pensa si possa correggere o migliorare la situazione attuale? Rapporti Comune/Regione/Stato centrale: finanziamenti, responsabilità, privilegiare pubblico anziché il privato.

Le critiche le lasciamo alla fine, quando l’emergenza sarà finita. Abbiamo ben chiaro che non c’è tempo ne volontà di contestazioni al contrario di alcuni consiglieri di opposizione di Bracciano che continuano quotidianamente a fare richieste invece di aiutare ed essere collaborativi intralciano la già complessa attività amministrativa che stiamo portando avanti nonostante la devastante emergenza pandemica. C’è sempre possibilità di migliorare i rapporti ma questa non è una sede politica dove far prevalere idee piuttosto che altre. In questo momento ci dobbiamo aiutare tutti e cercare, ognuno per le proprie possibilità di far funzionare tutti i rapporti interistituzionali. Ne è un grande esempio la sinergia che si è creata con il consigliere regionale Pd Emiliano Minnucci che si è impegnato a far arrivare a Bracciano 2.500 mascherine donate dal centro Enea Casaccia. Ritengo sia difficile fare più di ciò che stiamo portando avanti. Siamo tutti in trincea e ci vuole grande responsabilità.

 

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI APRILE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!