LAGONE

UNIONE PRO LOCO, SABATO E DOMENICA L’ASSEMBLEA NAZIONALE

UNIONE PRO LOCO, SABATO E DOMENICA L’ASSEMBLEA NAZIONALE
novembre 30
10:20 2019

UNIONE PRO LOCO, SABATO E DOMENICA L’ASSEMBLEA NAZIONALE

Interverranno oltre 30 relatori in rappresentanza del mondo del turismo, della cultura e del terzo settore

Roma  “Pro Loco, una rete al servizio delle comunità” è titolo dell’Assemblea nazionale delle Pro Loco aderenti all’Unpli che si svolgerà domani e domenica nelle sale dell’Hotel Ergife a Roma (via Aurelia, 619).

All’appuntamento sono attesi 400 delegati in rappresentanza delle 6200 Pro Loco italiane; fitto il programma di lavori: oltre 30 i relatoricon esponenti del mondo delle istituzioni, del turismo, della cultura e del terzo settore.

Impegnate tutti i giorni nella promozione dei territori, nella salvaguardia del patrimonio immateriale culturale e nella valorizzazione dei prodotti tipici, le Pro Loco contano circa 600mila volontari e sono presenti capillarmente nel territorio italiano.

Il programma dell’assemblea.

Il via domani pomeriggio alle 15 con i saluti istituzionali del senatore Questore, Antonio De Poli e del presidente dell’Unione Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina.

A seguire l’apertura dei lavori, presentati dalla conduttrice Rai Veronica Gatto, con il report “L’impatto delle Pro Loco sulla società e sull’economia Italiana”, realizzato dalla Cgia di Mestre-Sintesi; l’argomento sarà illustrato da Renato Mason, segretario generale della Cgia di Mestre, Andrea Favaretto e Rita Canu, rispettivamente direttore e ricercatrice Studio Sintesi Cgia Mestre.

Sarà poi la volta delle relazioni programmate distinte in sei forum tematici.

In tema di turismo interverranno: Giovanni Bastianelli, direttore Enit, Bruno Bertero, direttore marketing Promoturismo Friuli-Venezia Giulia, Ugo Picarelli, direttore Borsa Mediterranea Turismo Archeologico, Giuseppe Roma, Touring Club Italiano, Fiorello Primi, presidente Borghi più belli d’Italia.

Concluderà la sezione l’intervento di Salvo Pogliese, Sindaco di Catania, che si soffermerà anche sull’intesa, in tema di promozione, siglata fra il Comune etneo e l’Unpli.

Sul tema del patrimonio culturale relazioneranno: Fernando Tomasello, resp. dip. Unpli Cultura e Paesaggio, che presenterà l’esperienza dei “Carnevali della Tradizione”; l’iniziativa con la quale l’Unpli nelle ultime edizioni ha portato alla ribalta del Carnevale di Venezia, 13 gruppi in maschera e oltre 500 figuranti, provenienti da tutt’Italia, valorizzando maschere e riti antichissimi strettamente legati all’identità dei territori; a seguire Leandro Ventura, direttore Istituto Centrale Demoetnoantropologia, e Alessandra Broccolini, presidente Simbdea, che interverrà sulla rete italiana delle ong accreditate Unesco istituita recentemente e coordinata dall’Unpli.

Il programma proseguirà con la presentazione delle due edizioni dell”Infiorata delle Pro Loco d’Italia”; l’evento organizzato dall’Unpli ha valorizzato e portato alla ribalta di piazza San Pietro, le declinazioni regionali delle infiorate che affondano nella tradizione dei singoli territori; concluderà la sezione l’intervento di Maurizio Signorelli, responsabile comunicazione Unpli, che illustrerà la nuova veste di “Arcobaleno d’Italia”, divenuta, dopo il recente restyling, la rivista del patrimonio immateriale ed edita dall’Unpli.

Il programma continua con l’importanza delle sinergie, asse sul quale l’Unpli ha costruito accordi e collaborazione con molte associazioni del Terzo Settore; sull’argomento porteranno contributi ed esperienze Maurizio Venturelli, segretario generale Confcooperative, Marco Staccioli, Festa della Musica, Alessandra Bonfanti, Legambiente, Fabio Samengo, presidente Unicef Italia, Alessandro Betti, direttore Raccolta Fondi Telethon, Sandro Polci, direttore Festival Via Francigena, e Ernesto Fanfoni, resp. Dip. Cammini, Unpli.

Il pomeriggio proseguirà con un’altra tematica importante per il mondo delle Pro Loco, quale il Servizio Civile, con la presentazione dei progetti dei volontari, seguiti dalle relazioni di Titti Postiglione, direttore Ufficio Servizio Civile Universale del dipartimento per le Politiche Giovanili, Licio Palazzini, presidente Cnesc, Diego Cipriani, pres. Consulta Naz. Servizio Civile, e Bernardina Tavella, resp. dip. Unpli Servizio Civile.

Attenzione puntata anche sulle “Sagra di qualità” e sulla relativa certificazione, con Sebastiano Sechi, responsabile dell’omonimo dipartimento dell’Unpli, e Rino Furlan, responsabile della Commissione nazionale.

Chiusura riservata al premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale”, con i contributi di Bruno Manzi, presidente Consiglio Legautonomie, Giovanni Solimine, presidente onorario del Premio, Anna Paola Tantucci, Giuria Sezione Scuola, e Toni Cosenza, Giuria Sezione Musica.

Alle 19 la conclusione dei lavori, affidati all’intervento del presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

Domenica mattina i lavori riprenderanno con gli interventi di Maurizio Mumolo, direttore Forum Terzo Settore, Gabriele Sepio, Coordinatore Tavolo tecnico-fiscale Riforma Terzo Settore; a seguire la parte tecnica dell’Assemblea nazionale con l’apertura dei lavori, la presentazione della proposta di Statuto, gli adempimenti statutari, regolamentari e le votazioni.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI OTTOBRE 2019!

Iscriviti alla Newsletter!