LAGONE

La Regione Lazio rilancia il turismo sul lago di Bracciano

La Regione Lazio rilancia il turismo sul lago di Bracciano
agosto 08
13:29 2018

di Federica D’Accolti

Lo scorso lunedì 30 luglio la Regione Lazio ha organizzato, per giornalisti, blogger e Amministrazioni locali, a bordo della “Motonave Sabazia II”, un tour tra i bellissimi paesi del Lago per promuovere e sostenere il rilancio turistico del Lago di Bracciano.

Il “Lazio delle Meraviglie”, il progetto di rilancio ha fatto tappa sul lago insieme a giornalisti e blogger del settore turistico per promuovere il territorio e le sue attrazioni. Una bella navigazione emozionale insieme al Consorzio Lago di Bracciano, con il Presidente Renato Cozzella, l’Assessore Regionale al Turismo Lorenza Bonaccorsi, il Consigliere regionale Emiliano Minnucci.

Gli Amministratori locali che sono intervenuti sono stati Claudia Maciucchi e Luca Galloni del Comune di Trevignano, Silvia Silvestri e Maria Letizia Menghini del Comune di Anguillara, Claudia Marini del Comune di Bracciano, il Direttore del Parco Regionale Naturale Bracciano-Martignano Daniele Badaloni che hanno preso la parola per chiedere un sostegno importante ai professionisti della comunicazione. I produttori locali, gli operatori delle spiagge, tutti insieme per promuovere presso la stampa locale e non, le bellezze storiche e naturalistiche, le idee, le proposte, le eccellenze enogastronomiche, i punti di forza e di debolezza dell’offerta turistica del nostro territorio, i servizi offerti e le attività del territorio intorno al lago di Bracciano.

Le tappe della “Motonave Sabazia II” sono state 3: Bracciano, Anguillara Sabazia e Trevignano Romano protagoniste indiscusse, fotografate e ammirate da tutti gli operatori del settore della comunicazione locale.

A fare da cicerone una guida locale che ha mostrato e spiegato le potenzialità del territorio e le bellezze storiche, che spesso abbiamo dimenticato.

L’intento della Ragione Lazio è stato proprio quello di rilanciare il turismo, in calo a causa della cattiva pubblicità che la carenza delle acque e la sofferenza del Lago di Bracciano è stata protagonista in questi ultimi due anni. Lo scopo ultimo era quello di condividere con gli Amministratori locali, rappresentanti istituzionali e del settore i punti di forza e debolezza dell’offerta turistica dell’area interessata. Interessantissimo è stato lo scambio di idee e proposte con l’istituzione regionale, con la speranza e la promessa di promuovere con tutti i mezzi e tutti i modi il Lago.

Alla fine della crociera alcuni produttori locali hanno deliziato i palati degli intervenuti con un assaggio delle loro prelibatezze a km0.

Abbiamo chiesto all’Assessore Regionale al Turismo Lorenza Bonaccorsi e al Consigliere Regionale Emiliano Minnucci l’importanza per la Regione di queste attività.

Il turismo è fondamentale per il nostro Lago la Regione è presente in questa importantissima iniziativa.

“Oggi abbiamo voluto iniziare un percorso che è stato già intrapreso qualche settimana fa con gli Stati Generali. Nella Provincia di Roma stiamo girando molto e continueremo ad andare in tutto il territorio. Oggi è proprio un segnale per dire: “il sistema Lago di Bracciano con tutti i suoi Comuni sono un prodotto turistico fondamentale che noi vogliamo portare in giro per il mondo perché è una delle eccellenze della nostra Regione”. Stiamo lavorando per un turismo sostenibile perché esiste il turismo che crea lavoro e ricchezza rispettando il territorio, lasciando comunque lavoro e ricchezza sul territorio stesso. Dobbiamo andare in questa direzione e credo che tutti insieme, perché se non si è insieme è difficile e l’importante è fare rete e fare sistema, riusciamo a fare un lavoro notevole.”

Emiliano, presente anche Lei, cittadino di Anguillara. Questa iniziativa è importante per il nostro Lago, come siete arrivati ad organizzare tutto questo?

“Assolutamente sì. Ci abbiamo lavorato, ci ho lavorato a chiedere da subito l’Assessore Bonaccorsi di venire a rendersi conto di una situazione oggettiva, cioè di darci una mano, dopo aver affrontato la battaglia per la difesa del Lago nell’anno 2017, dopo averla confermata nell’anno 2018. Ho chiesto all’Assessore di darci una mano ad invertire la tendenza: abbiamo bisogno di un colpo di reni. Il Lago va rilanciato sotto il profilo non della qualità ambientale, che è straordinariamente bello, per le acque stupende e piacevoli quando ci si fa il bagno, come le strutture ed i ristoratori, ma sotto il profilo della comunicazione. Dobbiamo fare di più quindi sotto il profilo della promozione del territorio. La presenza oggi dell’Assessore con i giornalisti al seguito, gli Amministratori locali, le Associazioni, i produttori agricoli, e tanti altri, per una mattinata ed un pomeriggio è stata fondamentale per renderci conto che è importante far circolare nuovamente a Roma e nel Centro Italia, nel Paese e a livello mondiale il nome e soprattutto l’immagine del Lago di Bracciano per quello che è: uno straordinario posto con una straordinaria accoglienza.

Da oggi si parte per ricostruire un processo importante.”

Un primo passo verso un nuovo percorso di promozione per il Lago. Un appello, quindi, a tutti coloro che, malinformati dai media locali e nazionali, pensano che il Lago stiamo morendo.

Il Lago ha passato un periodo difficile di sofferenza che, con tutte le forze locali, è stato monitorato e, si spera, arginato. Il Lago continua a vivere, i posti meravigliosi continuano ad esistere e ad essere di interesse per un turismo internazionale.

Noi siamo qui, le Amministrazioni locali stanno lavorando costantemente per rilanciare il turismo che è stato “affondato” da un messaggio mediatico poco veritiero.

Vi aspettiamo per il prossimo anno, venite sulle sponde del Lago di Bracciano a visitare le meraviglie che ci circondano e i paesini arroccati.

 

Nota della redazione

Siamo lieti di apprendere la volontà frema di mettere a sistema e sponsorizzare con forza le bellezze del nostro territorio, per L’Agone è, oltre che uno scopo sociale, anche un dovere civile, dal canto nostro continueremo a raccontare quanto può essere straordinario e ricco di bellezze il territorio sabatino e lacuale e siamo convinti che mettendo a sistema energie e volontà si possa fare un lavoro egregio e proporsi con slancio alle sfide che la creazione di un hub turistico di livello nazionale richiede.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2018!

Iscriviti alla Newsletter!