Il Lazio si schiera in difesa dell’orso bruno marsicano

294

Il Lazio si schiera in difesa dell’orso bruno marsicano, specie ormai a rischio di estinzione.
La Regione Lazio, infatti, oggi ha approvato una delibera con la quale istituisce una cabina di regia, definendo anche le linee guida per l’attuazione delle priorità di intervento. Tra queste, il rafforzamento della sorveglianza, la mitigazione del disturbo causato dalle infrastrutture stradali o da attivita’ come caccia e zootecnia.

Il Lazio si fa così capofila di una strategia finalizzata a garantire il raggiungimento di condizioni ambientali più favorevoli per questa specie, che vive in aree contigue e all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

“Con questo atto – afferma l’assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative e Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri – diamo il via a una collaborazione importante con Abruzzo e Molise, che condividono con noi l’habitat ideale per questo animale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui