LAGONE

Pallanuoto. Bronzo alle Universiadi per la braccianese Medea Verde

luglio 17
00:00 2013

Archivio

Medea Veerde, centroboa braccianese della Nazionale Universitaria di Pallanuoto, è salita sul podio di Kazan, conquistando con le sue compagne una preziosa medaglia di bronzo.
Nella finale per il terzo posto l​’Italia ha battuto il Canada 6-5 (parziali 1-2, 2-1, 2-1, 1-1) raggiungendo il più 2 con le reti di Bartolini (5-4) e Giachi (6-4) a cavallo del terzo e quarto tempo. Gli altri gol delle azzurre sono stati messi a segno da Motta (1-0); Millo (2-2) e Martina Savioli (3-3) che hanno pareggiato il momentaneo svantaggio, e Verde (4-3).
Medaglia d​’oro alla Russia padrona di casa, che ha sconfitto in finale l​’Ungheria 18-11 (parziali 6-4, 6-2, 1-1, 5-4).
Il Palmares dell​’atleta cresciuta a Bracciano si arricchisce così sempre di più: già due volte Campionessa d​’Europa Juniores con la nazionale nate 89 e nate 91; Medaglia Argento World League nazionale Italiana; una coppa Len con la Romapallanuoto; una Coppa Italia con l​’Orizzonte Catania.
Nel Torneo Olimpionico Universitario multidisciplinare, massima competizione globale seconda solo alle Olimpiadi, oltre 170 paesi partecipanti, tra atleti e staff 20.000 persone.
Medea Verde nasce sportivamente nella Piscina di via Ansuini di Bracciano, allora Sporting Bracciano.
Nella finale per il bronzo, Medea ha realizzato un goal fondamentale: la sua rete ha dato svolta alla partita portando la squadra al vantaggio dopo due passivi, 4-3 per le azzurre. L​’atleta ha realizzato in tutto il torneo ben 10 reti, andando a tabellino in tutte le partite.

Fonte/Autore: redazione

Share

LEGGI IL NUMERO DI DICEMBRE 2018!

Iscriviti alla Newsletter!