Il Vicesindaco Paolessi chiarisce la vicenda della sede dei Vigilidel Fuoco di Anguillara

Archivio

Caro Direttore, concedimi un po’ di spazio per chiarire un paio di cose riguardo la vicenda del trasferimento di sede dei Vigili del Fuoco Volontari di Anguillara Sabazia.
Procediamo con ordine. L’apertura del distaccamento – su un terreno di privati, attraverso regolare contratto di locazione – avvenne nell’anno 2000. Giova ricordare che il rapporto tra locatori inquilini (VVFF) si andò subito deteriorando con liti e rimbrotti da ambo le parti, che di fatto impedirono ogni qualsiasi possibile civile dialogo. Ed infatti, nel *2002* arriva il primo atto di diffida con l’intento di rescindere il contratto.
Nel *2004*, durante la precedente amministrazione, scadde il contratto di locazione tra le parti, con la chiara e manifesta volontà dei proprietari di non rinnovarlo.
Nel giugno *2006*, gli stessi proprietari ribadiscono che non intendono rinnovare.
Nel *2008*, il Commissario prefettizio che resse il Comune in quel periodo, conscio del disastro economico trovato, rinunciò alla locazione dei VVFF presso la proprietà Centofiori.
A *marzo 2009*, sempre il Commissario, ribadì che il comune non poteva rinnovare il contratto di locazione per questioni di bilancio. Sempre nel marzo 2009, il comando provinciale VVFF chiese al Commissario prefettizio di mantenere il servizio in quanto essenziale.
Nell’aprile 2009, il Commissario, contrariamente a quanto dichiarato nel 2008, chiese al Sig. C. di rinnovare il contratto proponendo un aumento del canone di affitto, ma la risposta fu negativa.
E veniamo al *dicembre 2009*, quando venne notificata un’intimazione di sfratto e conseguente richiesta di pagamento del canone 2009 più spese fornitura Enel.
Per i canoni d’affitto, il Comune, seppur in ritardo (come purtroppo succede nei comuni), ha sempre pagato. Per il 2009, in particolare, venne approvata una transazione con delibera di giunta del 12/08/2010.
Il sottoscritto, 15 giorni fa ha ricevuto una folta delegazione dei VVFF volontari, prospettando loro due possibilità: la prima, con il posizionamento presso l’Aviosuperficie, i cui responsabili da me contattati, si erano detti ben felici di accogliere i VVFF. La seconda scelta che ho prospettato, invece, prevedeva lo spostamento presso l’Autoparco Comunale. I presenti alla riunione rimasero soddisfatti delle due opzioni, e ci lasciammo con l’accordo che a breve ci avrebbero fornito una risposta riguardo la scelta tra le due possibili ubicazioni. Quello che si è scatenato dopo è assurdo, perché il Comune non ha sfrattato nessuno e, soprattutto, non deve nulla alla proprietà C. Infine un’ultima chiosa senza alcuna nota polemica. L’articolo apparso su l’Agone, francamente strumentale, riporta anche elementi (facilmente riscontrabili) che non corrispondono al vero, in particolare riguardo le date. Infatti, come già detto, l’apertura del distaccamento avvenne nel 2000 – alla presenza del Sottosegretario Balocchi con delega ai VVFF -, voluta fortemente dalla precedente Amministrazione Pizzigallo e soprattutto, tengo a sottolinearlo, con il mio personale interessamento. Con la speranza di aver contribuito a fare chiarezza su una vicenda priva di fondamento, ringrazio per l’ospitalità.
Stefano Paolessi, Vice Sindaco di Anguillara Sabazia

Fonte/Autore: Stefano Paolessi, Vice Sindaco di Anguillara Sabazia