Ucciso nel salernitano un Sindaco ambientalista simbolo di legalità si chiamava Angelo Vassallo

Archivio

Nove proiettili di pistola hanno ucciso nella tarda sera di ieri il Sindaco di Pollica rieletto pochi mesi fa. Ucciso mentre era alla guida della sua auto stava rientrando a casa. Ucciso perchè impegnato nel rispetto della legalità in uno dei territori più difficili da amministrare. Il suo impegno per la difesa del territorio e la qualità delle acque aveva dato fastidio alla criminalità organizzata che non vuole essere disturbata nei suoi sporchi affari. Purtroppo queste persone che lavorano ”al fronte” non vengono sostenute adeguatamente da tutte le istituzioni.

Fonte/Autore: Lagone