Zanda, ”Su Anguillara il prefetto di Roma si conformi al Consiglio di Stato”

Archivio

Dichiarazione del Vice Presidente del Gruppo Pd Luigi Zanda
”La Corte d​’Appello di Roma ha confermato, qualche giorno fa, l​’incompatibilità della carica del sindaco di Anguillara, che per l​’immediata esecutività della sentenza risulta a tutti gli effetti decaduto. E​’ chiaro che la trasparenza e la legalità debbano ora continuare ad essere garantite. Da giorni i consiglieri comunali del centrosinistra chiedono di essere ricevuti dal prefetto, che nel frattempo ha provveduto a formulare un provvedimento provvisorio di passaggio di potere al vicesindaco. Questo atto tuttavia, sembrerebbe prevedere la possibilità che in base alla semplice presentazione del ricorso in Cassazione, l​’ex sindaco possa tornare in carica. Ma la legge dispone diversamente. La sentenza d​’appello è immediatamente esecutiva ed è compito del prefetto seguire con la massima attenzione il caso, formulando in modo tempestivo un provvedimento definitivo che si conformi alla giurisprudenza consolidata dal Consiglio di Stato”. Lo dichiara, in una nota, il senatore del Pd Luigi Zanda, Vice Presidente del Gruppo Pd a Palazzo Madama.

Fonte/Autore: luigi zanda