Enzo Medaino di Sinistra Ecologia Libertà di Cerveteri risponde alle accuse del gruppo politico ”La Destra”

Archivio

In questi giorni su alcuni giornali locali cartacei o via web è apparso uno strano articolo a firma del gruppo politico “La Destra” che sembra mettere in correlazione situazioni completamente diverse tra loro e precisamente concatena una notizia che riguarda una presunta fattura per maxi consumi telefonici della Multiservizi Caerite SpA, con una presunta segnalazione al Sindaco fatta dal sottoscritto circa la nomina dell’Avv. Maria Lucia Angelini come membro del Consiglio di Amministrazione di detta Società e con una presunta situazione in cui sembra che l’ Avvocato Angelini stia seguendo una vertenza come difensore della Pro Loco Cerveteri di cui sarebbe Vice Presidente mio figlio Daniele.
Dare notizie confuse, imprecise e tendenti a far passare in mezzo ai lettori dubbi nei confronti delle persone nominate oltre ad essere scorretto dovrebbe essere anche illegale.
Veniamo ai fatti di cui uno di indubbia gravità, nel caso fossero confermate le indiscrezioni apparse sulla stampa in cui sembra sia arrivata alla Multiservizi Caerite SpA una maxi bolletta telefonica per uso improprio da parte di qualcuno in organico. Ritengo, senza ombra di dubbio, qualora venga confermato che un soggetto, chiunque esso sia, abbia approfittato per fini privati dell’uso del telefono della Multiservizi Caerite SpA questo va perseguito per Legge e indotto a rifondere il costo sostenuto dalla Società anche tramite il pignoramento del patrimonio personale. Non conosco le azioni adottate dalla Società, ma sono convinto che sia già stata intrapresa ogni misura nei confronti della persona che si è resa protagonista di questo gravissimo atto.
Detto questo avrei piacere che “La Destra” chiarisse ai lettori cosa centra l’attuale grave notizia della maxi bolletta telefonica della Multiservizi Caerite SpA con il fatto che l’Avvocato Angelini difende in una vertenza la Pro Loco di Cerveteri e che l’udienza conclusiva è stata fissata nel 2012. Penso sia nella normale attività degli avvocati quella di prendere la difesa dei loro clienti e se l’Avvocato Angelini difende la Pro Loco di Cerveteri e un altro Avvocato difende la controparte non c’è niente di particolare tra l’altro, questa è una vicenda che da quanto si rileva nell’articolo pubblicato risale al 2004, non vedo dove è l’attualità della notizia che dovrebbe interessare oggi ai lettori se non quella di generare confusione.
A proposito dell’Avv. Maria Lucia Angelini mi fa piacere che la sua nomina a consigliere della Multiservizi Caerite SpA venga attribuita al sottoscritto in quanto trattasi di una professionista di indubbio valore morale e professionale, ma la sua nomina è stata una libera scelta del Sindaco tra un elenco di persone che avevano risposto ad un bando pubblico.
Enzo Medaino (Sinistra Ecologia Libertà)

Sinistra Ecologia Libertà – Coordinamento di Cerveteri
Comunicato Stampa 24/06/2010

Fonte/Autore: SEL – Coordinamento di Cerveteri