Il restauro del Colosseo è stato affidato ad imprese edili invece di imprese specializzate per il restauro

Archivio

”Firmiamo per il Colosseo”:http://www.firmiamo.it/salviamo-il-colosseoIl Colosseo corre il pericolo più grave della sua lunga storia, il Commissario straordinario alla tutela archeologica di Roma, Arch. Roberto Cecchi, ha deciso di affidare il restauro del monumento simbolo della romanità ad imprese edili invece che ad imprese di restauro specializzate. Utilizzando l’enorme potere discrezionale ereditato da Bertolaso, il Commissario ha declassato il Colosseo: nel 2000 era stato operato un intervento campione, affidato a restauratori professionisti e lodato da tutto il mondo, per metter a punto le metodologie di intervento. Ora invece è stato formulato appositamente un nuovo e rozzo progetto di restauro delle superfici malate, al quale sono state chiamate a mettere mano non più imprese di restauratori specializzati, ma le grandi imprese edili, sulle quali convergono la fiducia e la simpatia del Commissario. Questa deprecabile procedura è stata già attuata per una parte del Colosseo e per altri importantissimi monumenti del Foro Romano, come il Tempio di Antonino e Faustina, eludendo platealmente la legge che individua nei restauratori specializzati i legittimi esecutori di interventi così delicati, proprio al fine di garantire la migliore conservazione possibile del monumento.
Il Commissario Speciale, creato per fare presto e meglio i restauri monumentali, ha scelto di mettere a gravissimo rischio la loro conservazione. Un intervento inadeguato rischia di asportare la pelle più significativa del monumento con danni irreparabili; un triste destino condiviso da molti monumenti appaltati a Roma dalle Soprintendenze negli ultimi anni nell’indifferenza dei media.
Firmiamo la petizione lanciata dall’Associazione Restauratori Italiani per abolire l’Istituzione Commissariale e salvare i monumenti romani ripristinando la legalità e la corretta interpretazione della legge in vigore. Firmiamo perché venga rispettato l’art. 9 della Costituzione italiana che impegna la Repubblica a tutelare il proprio patrimonio artistico.
Il Colosseo è un patrimonio di tutti noi!

Fonte/Autore: Associazione Restauratori Italiani