LAGONE

Elezioni Regionali: Battilocchio (Sindaco di Tolfa) sostiene la Polverini alle Regionali

maggio 22
00:00 2010

Archivio

Elezioni Regionali: Battilocchio (Sindaco di Tolfa) sostiene la Polverini alle Regionali

Con l’inizio del nuovo anno il Sindaco di Tolfa, Alessandro Battilocchio, fa il punto sulla situazione politica. “Non ho rinnovato, assieme a tutto il gruppo che viene dal Nuovo Psi, la tessera del Partito socialista per il 2009 e non intendo prendere nei prossimi mesi alcuna altra tessera di Partito”, afferma.”La Costituente socialista – dice Battilocchio – cui abbiamo creduto, purtroppo è fallita e credo si sia esaurita la possibilità di uno spazio autonomo per un Partito socialista: sono e rimango socialista riformista, liberale e craxiano convinto e la mia cultura politica continuerà ad ispirare la mia azione politica, amministrativa e di vita. Faccio comunque gli auguri a chi rimane nel Ps”.

In riferimento al tema delle prossime elezioni regionali, l’ex eurodeputato afferma: “Come tutto il gruppo che fa riferimento a Gianni De Michelis, alle prossime elezioni regionali sicuramente voterò per la Polverini, che ho conosciuto a Bruxelles in diverse occasioni, donna capace, dinamica ed apprezzata trasversalmente per il suo impegno nel mondo del lavoro, dei diritti e della solidarietà e che, con autonomia, può essere un ottimo Presidente per la Regione Lazio”.

Riguardo ad una sua eventuale discesa in campo, Battilocchio afferma: “Spero che vengano eletti candidati locali, che vivono quotidianamente il nostro territorio. Una mia candidatura? Vedremo”.

Alessandro Battilocchio è nato a Roma il 3 maggio del 1977, Laureato in giurisprudenza, è stato assessore e sindaco del comune di Tolfa. Già membro del Consiglio e della Segreteria nazionale del Nuovo PSI, fino al 2009 è stato deputato del Parlamento europeo, eletto nel 2004 per la lista Socialisti Uniti per l​’Europa nella circoscrizione centro, ricevendo 9.500 preferenze.

Dal 17 novembre 2006 al 2008 è stato anche vice segretario nazionale del Nuovo Partito Socialista Italiano.

Il suo mandato europeo è terminato nel 2009: alle elezioni del 6 e 7 giugno, nonostante il risultato eccezionale di oltre 23.000 preferenze non ha ottenuto la rielezione. È sindaco del comune di Tolfa (secondo mandato) a capo di un​’amministrazione di centro-destra. Prima di divenire sindaco a 23 anni, era stato appena diciottenne Assessore alla Cultura con il centro-sinistra.

Nel 2008 è stato nominato dall​’Unicef ”Difensore dei diritti dell​’Infanzia” grazie al suo impegno internazionale al fianco dei minori.

Fonte/Autore: Comunicato Stampa Battilocchio

Tag
Share

LEGGI IL NUMERO DI GENNAIO 2019!

Iscriviti alla Newsletter!