Newsletter Foschi (PD) del 15 febbraio 2010: Bandi Regionali, Provinciali, Comunali

    112

    Archivio

    Newsletter Foschi (PD) del 15 febbraio 2010: Bandi Regionali, Provinciali, Comunali

    LE NOVITA’ DELLA SETTIMANA

    DALLA REGIONE LAZIO:

    – Agricoltura: oltre 200 orti biologici saranno a disposizione dei romani

    – Spettacoli: anche nel 2010 tornano ”Voglia di Cinema” e ”Cin Cin Cinema”

    – Oltre 150 farmacie del Lazio hanno aderito a FARMAReCUP, servizio che consente di prenotare visite ed esami in farmacia

    – Prorogati i termini di scadenza del bando per progetti innovativi nel settore aerospazio

    – Corsi Finanziati

    DALLA PROVINCIA DI ROMA :

    – Presentazione di progetti di educazione permanente degli adulti

    – Realizzazione Cabina Primaria denominata Parco dei Medici in Comune di Roma.

    – Premio Valerio Verbano 2010 – Premio alla miglior fotografia – Proroga

    – Premio Valerio Verbano 2010 – Premio miglior di tesi di laurea – Proroga

    – novità dai centri per l’impiego

    e poi news anche nella sezione altro…e nella sezione dall’Europa…

    TUTTI I BANDI

    DALLA REGIONE LAZIO:

    Agricoltura: oltre 200 orti biologici saranno a disposizione dei romani
    NOVITA’!

    Mettere oltre 200 orti biologici a disposizione dei cittadini romani che vorranno trascorrere il proprio tempo libero coltivando la terra, nel cuore della Capitale. È questo l​’obbiettivo del protocollo d​’intesa siglato da Regione Lazio, Arsial, Roma Natura (l​’ente regionale per la gestione del Sistema delle aree naturali protette nel Comune di Roma), Legambiente e l​’associazione Acqua Sole Terra per concedere in comodato d​’uso gratuito due ettari di proprietà dell​’Arsial, all​’interno delle aree protette di Roma, ai cittadini romani che faranno richiesta, secondo dei requisiti che saranno indicati nel bando che verrà pubblicato in primavera.
    Questi requisiti saranno relativi soprattutto alle fasce d​’età, alla residenza (obbligatoriamente nel Comune di Roma), al reddito e al nucleo famigliare di appartenenza.
    I primi due ettari, che saranno suddivisi in appezzamenti di circa 70 metri quadrati ciascuno, si trovano all​’interno del monumento naturale Quarto degli Ebrei-Tenuta di Mazzalupetto, nel quadrante nord della Capitale.
    ”Ma l​’intentoè quello di allargare presto anche in altre zone di Roma e di estendere l​’iniziativa ai parchi della Capitale. Anzi, mi impegno sin d​’ora, qualunque sia il risultato delle elezioni regionali, a stanziare dei finanziamenti nel prossimo bilancio a favore degli orti urbani.”
    Il comodato avrà una validità di otto anni (con un contratto 4+4) e permetterà agli ortisti di coltivare qualsiasi prodotto alimentare, purché in sintonia con le regole del biologico e senza l​’uso di pesticidi.

    Spettacoli: anche nel 2010 tornano ”Voglia di Cinema” e ”Cin Cin Cinema”
    NOVITA’!

    Ritornano anche nel 2010 le iniziative ”Voglia di Cinema” e ”Cin Cin Cinema” dell​’Assessorato regionale alla Cultura e dell​’Anec Lazio per promuovere la fruizione del cinema, assieme ad altri progetti. Si potranno vedere film di prima visione a 2,50 €, il martedì e il mercoledì in trentadue sale cinematografiche del Lazio per quasi tutto l​’anno, mentre a Roma per tre settimane a maggio, dal lunedì al giovedì, si potrà andare al cinema a 3 € il pomeriggio e a 5 € la sera.

    Film di prima visione a 2,50 euro, il martedì e il mercoledì in trentadue sale cinematografiche del Lazio per quasi tutto l​’anno, mentre a Roma per tre settimane a maggio in concomitanza con i mondiali di calcio, dal lunedì al giovedì, si potrà andare al cinema a 3 euro il pomeriggio e a 5 euro la sera. Ritornano anche nel 2010 le iniziative ”Voglia di Cinema” e ”Cin Cin Cinema” dell​’Assessorato regionale alla Cultura e dell​’Anec (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) del Lazio per promuovere la fruizione del cinema. A presentarle venerdì 5 febbraio nella sede della Giunta Regionale l​’assessore Giulia Rodano e il presidente dell​’Anec Lazio Leandro Pesci.

    Oltre 150 farmacie del Lazio hanno aderito a FARMAReCUP, servizio che consente di prenotare visite ed esami in farmacia NOVITA’!

    Sono già più di 150 le farmacie del Lazio che hanno aderito al servizio FARMAReCUP per la prenotazione di visite specialistiche ed esami diagnostici. Il servizio permette al cittadino di evitare le code e fare le prenotazioni negli orari che gli sono più comodi e direttamente in un luogo che gli è familiare, come la farmacia più vicina.
    In pratica ogni assistito, munito dell​’impegnativa (ricetta rosa) e della tessera sanitaria, può rivolgersi al farmacista che si collega per via telematica al ReCUP ed effettua la prenotazione, consegnando poi il relativo modulo di conferma e le eventuali istruzioni per la preparazione agli esami e il pagamento del ticket.
    In questo modo, da qualsiasi luogo di residenza, anche se privo di punti di prenotazione della Asl, sarà possibile richiedere una prestazione sanitaria, andando in una farmacia che offra il servizio FarmaReCUP. Il tutto senza fare code agli sportelli, in orari flessibili (quelli di apertura delle farmacie, sabato e domenica compresi), nelle sedi più comode e senza alcun costo.
    La farmacia rilascia anche uno stampato che indica l​’importo del ticket da pagare, con il quale si può:
    – pagare alle casse ticket delle Asl;
    – pagare agli sportelli della Sisal;
    – pagare direttamente, dove disponibili, alle macchine riscuotitrici collocate nelle strutture sanitarie.

    È poi importante sapere che:
    – in farmacia non si prenotano gli esami urgenti;
    – l​’orario dipenderà dalla singola farmacia che aderisce al servizio;
    – il servizio è completamente gratuito.

    Prorogati i termini di scadenza del bando per progetti innovativi nel settore aerospazio NOVITA’!

    Proroga dei temini di presentazione delle proposte progettuali relative all​’avviso pubblico POR FESR 2007-2013 Asse I Attività I.
    Con la Determinazione n. C0195 del 3 febbraio 2010 sono proprogati i termini di presentazione delle proposte progettuali, stabiliti dall​’art. 7 dell​’Avviso Pubblico pubblicato sul BURL n. 46 suppl. 209 del 14/12/2009.
    Il nuovo termine è fissato al 31 marzo 2010
    LA DETERMINAZIONE N. C0195 DEL 3 FEBBRAIO 2010 DI PROROGA DEI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI RELATIVE ALL​’AVVISO PUBBLICO ”POR FESR 2007-2013 – ASSE I Attività I.1 – Approvazione Avviso pubblico e relativa modulistica per la presentazione di proposte inerenti Progetti Integrati di Frontiera (PIF) relativi alle Frontiere Tecnologiche del Distretto Tecnologico dell​’Aerospazio, di cui all​’allegato 8 sezione I della D.G.R. n. 611 del 05 agosto 2008. – Impegno di spesa di €. 14.350.000,00 a favore di Filas Spa, così suddivisi: € 2.562.173,00 sul capitolo A38101, € 2.464.745,00 sul capitolo A38102, € 97.428,00 sul capitolo A38103, € 500.000,00 sul capitolo A38104, € 480.000,00 sul capitolo A38105, € 20.000,00 sul capitolo A38106, € 5.000.000,00 sul Capitolo C22530, € 2.350.000,00 sul capitolo C12541 E.F. 2009; prenotazione impegni E.F. 2010: A38101 € 437.827,00 – A38102 € 415.255,00 – A38103 € 22.572,00.” SARA​’ PUBBLICATA SUL BURL N.6 PARTE I DEL 13 FEBBRAIO 2010.
    Scarica il testo della determinazione regionale di proroga dei termini.
    Scarica il testo dell​’avviso pubblico
    Vai all​’area dedicata al bando
    Vai alla sezione avvisi pubblici del portale della Regione Lazio

    Corsi Finanziati NOVITA’!

    In questa sezione vengono pubblicati i corsi di formazione gratuiti finanziati dal Fondo Sociale Europeo per i quali sono aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione.

    Si consiglia di consultare inoltre i siti delle provincie in materia di Formazione Professionale:
    Frosinone
    Latina
    Rieti
    Roma
    Viterbo

    ? Corsi di formazione in autofinanziamento

    Sportello per la ricollocazione e l​’inserimento nel tessuto economico regionale”. Sul BURL n. 4 del 28 gennaio 2010, parte III.

    Attraverso l​’avviso pubblico denominato ​’Sportello per la ricollocazione e l​’inserimento nel tessuto economico regionale – SPRINTER 2​’ intendiamo sostenere le iniziative di formazione a favore di lavoratrici e lavoratori con la finalità di aggiornare ed accrescere le loro competenze per rendere le imprese più competitive”.
    ”Con questo intervento diamo seguito ad accordi conclusi e sottoscritti tra aziende, rappresentanze sindacali e Regione Lazio nei quali è stato concordato l​’impegno dell​’amministrazione regionale al finanziamento di progetti formativi di supporto al mantenimento dei livelli occupazionali”.

    Saranno sostenuti anche interventi che prevedano assunzione o stabilizzazione occupazionale di lavoratrici e lavoratori tramite contratti di lavoro subordinato da parte di imprese di qualsiasi settore economico presenti sul territorio regionale”.

    Le azioni formative intraprese dalle aziende devono avere come obiettivi l​’aumento della competitività dell​’impresa ed il rafforzamento professionale ed occupazionale dei lavoratori.

    Le attività finanziabili riguardano la riqualificazione di personale occupato a tempo indeterminato, la stabilizzazione di personale precario, la mobilità occupazionale, la ricollocazione di personale in altre aziende.

    Possono presentare domanda di finanziamento aziende che stiano attraversando una fase di crisi certificata, ad esempio attraverso il ricorso alla cassa integrazione, contratti di solidarietà, procedure di mobilità, aziende in fase di riorganizzazione o di sviluppo che intendono ad esempio trasformare contratti a tempo determinato o atipici in contratti a tempo indeterminato o che vogliano assumere lavoratrici o lavoratori disoccupati, in CIGS o in mobilità.

    Le attività formative possono essere finalizzate ad incrementare l​’occupabilità delle lavoratrici e dei lavoratori all​’esterno dell​’azienda di provenienza, in questo caso dovranno prevedere azioni rivolte alla loro ricollocazione professionale. Qualora l​’azienda intenda assumere o stabilizzare lavoratrici e lavoratori il piano formativo può avere come obiettivo la loro formazione o riqualificazione.

    Tutti gli interventi formativi possono essere finanziati, calcolando un parametro massimo di € 20,00/ora/allievo, di cui € 2 per rimborso allievi, fino ad un massimo di € 200.000,00 di contributo pubblico al quale viene aggiunto il cofinanziamento da parte dell​’azienda pari ad un minimo del 20%.

    I percorsi formativi possono avere una durata massima di 400 ore da realizzarsi entro un periodo limite di 24 mesi dall​’approvazione del finanziamento.

    La prima scadenza delle proposte è prevista per il 15° giorno successivo alla pubblicazione dell​’avviso. Successivamente e sino ad esaurimento delle risorse, le scadenze si susseguiranno il 15° e l​’ultimo giorno di ogni mese.

    L​’avviso pubblico è consultabile anche su www.portalavoro.regione.lazio.it
    LINK CORRELATI:
    Avviso pubblico denominato ”Sportello per la ricollocazione e l​’inserimento nel tessuto economico regionale” – SPRINTER 2

    Presto bando per stabilizzazione precari

    Sta per essere attivato l​’avviso pubblico per la stabilizzazione dei precari, con risorse per oltre 18 milioni di euro, di cui oltre 14 milioni di fonte Fse e 4 milioni provenienti dal Fondo nazionale per l​’occupazione. La metà delle risorse è destinata alle donne”. ”Il bando sarà finalizzato a interventi di sostegno al reddito, alla formazione, e per le aziende che stabilizzeranno co.co.pro espulsi nell​’anno in corso dai processi produttivi​’.
    Bacheca offerte di Lavoro – Nuovo aggiornamento della pagina del Portale sulle opportunità di lavoro

    Si informa che la pagine del Portale regionale lavoro dedicata agli utenti in cerca di occupazione è stata aggiornata e le più di 400 opportunità indicate sono tutte attive.

    Vai alla pagina Bacheca del lavoro.

    POR FESR, bando per la Filiera dell​’Innovazione

    Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 3 del 21 gennaio 2010 (Supplemento ordinario n. 4) il bando con il quale la Regione concede agevolazioni a favore dei soggetti appartenenti al sistema/filiera produttiva del settore “Innovazione”, e per il quale sono stanziati 4.000.000 euro.
    L​’iniziativa si colloca nell​’ambito della DGR n. 611/2008 (e successive modifiche), e in particolare del Progetto complesso denominato “Knowledge management e processi di innovazione produttiva”, e promuove i processi di creazione e di applicazione della conoscenza sviluppatasi nell’ambito del sistema produttivo locale all’interno dei mercati di riferimento (nuovi o consolidati), e i progetti volti a individuare strumenti e tecnologie ​’pulite​’, compresa la realizzazione di impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili.
    Possono presentare domanda le microimprese, le piccole e medie imprese e le grandi imprese, aventi almeno una unità produttiva nel territorio regionale (oppure che intendano aprirla entro i 30 giorni successivi alla sottoscrizione dell’atto d’impegno); e i soggetti giuridici pubblici e privati diversi dall’impresa (es., università, centri di ricerca), qualora partecipino in forma aggregata con le Pmi, relativamente agli investimenti per programmi di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico.
    Per i requisiti di partecipazione, i settori di attività e le spese ammissibili consultare il testo dell​’Avviso pubblico.
    La presentazione della domanda prevede la prenotazione telematica sul sito www.incentivi.lazio.it e il successivo invio a Sviluppo Lazio della domanda cartacea, completa della documentazione richiesta. La prenotazione telematica e la presentazione della domanda in formato cartaceo resteranno aperte fino alle ore 18 del 23 marzo 2010.
    Per informazioni: Numero verde InformaPOR 800 264 525.
    Per informazioni sul POR FESR Lazio 2007-2013 : www.porfesr.lazio.it
    Avviso informativo presentazione domande per il sostegno ad attività di promozione culturale e di spettacolo nella Regione Lazio con carattere ricorrente (L.r. 32/78 e successiva modificazioni – DE 4310/2009)

    Si informa che il 20 febbraio 2010 scadranno i termini per la presentazione delle domande per il sostegno ad attività di promozione culturale e di spettacolo nella Regione Lazio con carattere ricorrente. Determinazione dirigenziale 4310del 22/12/2009.

    Possono presentare domanda di contributo associazioni, costituite per atto pubblico o scrittura privata registrata, fondazioni e cooperative, che svolgono attività continuativa e preminente nel campo dello spettacolo, della promozione culturale e delle arti visive e che non svolgono attività partitiche oppure realizzino iniziative politiche. Possono altresì presentare domanda di contributo gli enti locali, in forma singola o associata. In tutti i casi gli organismi proponenti debbono essere in grado di documentare la titolarità dell’attività proposta (festival, rassegna ecc.).
    Secondo quanto previsto dall’ art. 3.3 del documento strategico pluriennale (DGR 26/2008) non saranno prese in considerazione le proposte riguardanti le attività turistiche, religiose, le sagre, le iniziative delle pro-loco, anche se accompagnate da attività di spettacolo, che possono trovare sostegno in specifiche risorse del bilancio regionale (art. 31 l.r. 26/2007) e le domande di associazioni sportive.
    I soggetti interessati potranno presentare, pena la non ammissione, non più di una domanda.

    Presentazione delle istanze:
    Per partecipare al bando i soggetti interessati devono presentare domanda utilizzando la procedura informatica con la relativa modulistica. Per un corretto utilizzo della procedura si consiglia la lettura del manuale utente.

    Debbono essere inseriti tutti i dati richiesti all’interno delle sezioni della procedura informatica una volta conclusa la compilazione on line, che rimarrà disponibile sino alle ore 12.00 della data di scadenza del presente bando, e dopo aver verificato la correttezza dei dati inseriti, il sistema permetterà la stampa dell’intera domanda.

    L’ istanza, sottoscritta in ogni pagina dal legale rappresentante dell​’organismo richiedente, dovrà essere spedita, completa della documentazione cartacea prevista dall’art. 6 del bando, in un plico a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, alla Regione Lazio – Dipartimento Sociale – Direzione Regionale Beni ed Attività Culturali, Sport – Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 – 00145 Roma, (farà fede il timbro di spedizione postale), oppure consegnati a mano al servizio Accettazione della Regione, allo stesso indirizzo, entro le ore dodici del giorno di scadenza.
    I plichi dovranno riportare la dicitura:

    Bando pubblico biennale 2010 – 2011 per il sostegno ad attività di promozione culturale e di spettacolo nella Regione Lazio con carattere ricorrente

    Saranno dichiarate inammissibili:
    le domande presentate fuori termine;
    le domande presentate da soggetti privi dei requisiti;
    le domande incomplete della documentazione richiesta o non presentate secondo le modalità descritte dal bando;
    Il logo della Regione Lazio deve essere apposto in modo evidente su tutto il materiale promozionale, divulgativo e pubblicitario utilizzato per la comunicazione e la promozione dell’evento.

    Per informazioni amministrative e di merito rispetto alla presentazione delle domande rivolgersi ai seguenti contatti:

    Vittorino Metta
    vmetta@regione.lazio.it

    Tiziana Bontempo
    tbontempo@regione.lazio.it

    Donatella Palmisano
    dpalmisano@regione.lazio.it

    Lucia Patrioli
    lpatrioli@regione.lazio.it

    Per segnalazioni di malfunzionamenti della procedura informatica inviare una mail contenente la descrizione del problema riscontrato, nome, cognome ed i propri riferimenti telefonici ai seguenti contatti:

    Referenti LAit S.p.A.

    Indirizzo email
    Dott.ssa Silvia Ghigi
    silvia.ghigi@laitspa.it

    Dott.ssa Eleonora D​’Amico
    eleonora.damico@laitspa.it

    Allegati:
    Determina (pdf 49,17KB)
    Manuale utente (pdf 730,45KB)
    Dalla provincia di Rieti con fondi regione Lazio, Avviso pubblico per la presentazione di iniziative/progetti di promozione culturale e di spettacolo anno 2010

    Struttura di riferimento : Provincia di Rieti
    Pubblicazione online : 19/01/2010
    Data di scadenza : 05/03/2010
    Consulta la documentazione
    1

    Bando di assegnazione contributi per l​’istituzione di Case della Pace, ai sensi della L.R. n.25/2008 – Euro 4.000.000, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n.3 del 21.1.2010, parte III. Il termine di scadenza per la presentazione dei progetti è fissato al 22.3.2010

    Allegati:
    Il testo della Determina
    Il testo dell​’avviso

    Avviso realizzazione interventi formativi itineranti settore commercio per dipendenti e imprenditori

    Approvazione dell’”Avviso per la realizzazione di interventi formativi itineranti nel settore del commercio diretti a dipendenti ed imprenditori P.O.R. 2007-2013, Asse I -Adattabilità, obiettivo a) sviluppare sistemi di formazione continua e sostenere l’adattabilità dei lavoratori (categoria di spesa 62) – Impegno di € 5.000.000 a creditori diversi con onere a valere sui capitoli A39101, A39102, A39103 – esercizi finanziari 2010-2011
    Scade il 06/03/2010 alle ore 12.00
    Allegati : Avviso, All_1, All_2, All_3, All_4, All_5

    Avviso per la realizzazione di due Case regionali dello Spettacolo dal vivo settore Teatro
    Approvazione dell’”Avviso per la realizzazione di due Case regionali dello spettacolo dal vivo-settore teatro” P.O.R. Lazio FSE 2007-2013, Asse II – Occupabilità, obiettivo e) (categoria di spesa 66) – Impegno di € 5.000.000 a creditori diversi con onere a valere sui capitoli A39104, A39105, A39106 – esercizio finanziario 2010, Asse III – Inclusione sociale, obiettivo g) (categoria di spesa 71) – Impegno di € 5.000.000 a creditori diversi con onere a valere sui capitoli A39107, A39108, A39109 – esercizio finanziario 2010
    Scade il 06/03/2010 alle ore 12.00
    Allegati : All_1, All_2, All_3, All_4, All_5, Avviso Rettificato

    Assegnazione di contributi a favore di progetti territoriali di sviluppo sociale, culturale e ambientale, coerenti con la promozione dell​’immagine istituzionale del consiglio regionale del Lazio. Bando 2010.

    Visualizza il bando (pdf 108,65KB)
    Visualizza il formulario (pdf 151,16KB)

    Assessorato Cultura, Spettacolo, Sport: Avviso Pubblico per la concessione di contributi inerenti la promozione di progetti sportivi, per l’esercizio finanziario 2010, di cui al comma 1, lettere a), d) ed e) – Attuazione dell’art. 37 “Iniziative Promozionali” della L.R. 20.06.02, n. 15 Testo Unico in materia di sport. Determina D4416/09 ATTENZIONE! E’ un Bando con diverse scadenze…

    Allegati:
    Il testo della Determina
    Allegato A
    Modello A1
    Modello A2

    Al via la presentazione on line dei progetti per il secondo bando del Distretto Tecnologico delle Bioscienze
    Dal 7 gennaio fino alle ore 14 del 5 marzo 2010 è possibile compilare on line su questo sito il formulario elettronico per presentare progetti a valere sul secondo bando del Distretto Tecnologico delle Bioscienze per i settori Farmaceutica e farmacogenomica, Dispositivi e diagnostici medici e ICT per il settore salute, per il biomedicale e per i servizi assistenziali.

    Vai alla sezione dedicata al bando per maggiori informazioni.
    Vai all’area bandi on line per compilare il formulario.

    Procedura aperta individuazione Soggetto gestore attivita​’ economico-produttive teatro lirico Lazio

    Procedura aperta, ai sensi dell’art. 55, comma 5, del d.lgs. 163/2006, per l’“individuazione, ai sensi dell’art. 42 Reg. CE n. 1083/2006, di un Soggetto Gestore, con funzioni di Organismo Intermedio, cui affidare la gestione di una Sovvenzione Globale finalizzata allo svolgimento di attività funzionali allo sviluppo culturale, sociale ed economico del settore economico-produttivo del teatro lirico sul territorio laziale” a valere sul P.O.R. Lazio FSE ob. 2 Competitività regionale e occupazione – 2007-2013, Asse II – Occupabilità Obiettivo Specifico e). Importo a base d’asta € 1.000.000,00 oltre Iva come per legge. Impegno di spesa a creditori diversi di complessivi € 6.200.000,00 Iva inclusa per la copertura finanziaria dell’intervento.Esercizio finanziario 2009-Capitoli A39104 per € 3.100.000,03 A39105 per € 2.998.343,02 e A39106 per € 101.656,95
    Atto pubblico
    Approvato con Det. n° 4195 del 16/12/2009
    Scadenza
    Scade il 19/02/2010 alle ore 12.00
    Pubblicazione Ufficiale
    Pubblicato sul BUR n° 01 SO del 07/01/2010
    Allegati
    Bando_Gara
    Capitolato_Gara
    Disciplinare_Gara
    Modello_Gara
    Riferimenti
    Disposizioni sul FESR, FSE, Fondo di coesione abrogazione Reg.1260/1999
    Recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999.

    DALLA PROVINCIA DI ROMA:

    Presentazione di progetti di educazione permanente degli adulti
    NOVITA’!

    Avviso pubblico per la presentazione di progetti di educazione permanente degli adulti
    Scadenza: 15 marzo 2010
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 8 Febbraio 2010
    1 allegato

    Realizzazione Cabina Primaria denominata Parco dei Medici in Comune di Roma.
    NOVITA’!

    Scadenza: 11 marzo 2010
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 8 Febbraio 2010
    1 allegato

    Premio Valerio Verbano 2010 – Premio alla miglior fotografia – Proroga
    NOVITA’!

    Premio alla miglior fotografia inedita amatoriale rappresentativa dell’impegno sociale e politico giovanile riscontrabile attraverso il racconto di eventi collettivi avvenuti negli anni ​’77 – ​’80
    Scadenza: 16 febbraio 2010 ore 12.00
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 9 Febbraio 2010
    2 allegati
    Premio Valerio Verbano 2010 – Premio miglior di tesi di laurea – Proroga
    NOVITA’!

    Premio miglior di tesi di laurea realizzata nelle annualità 2007, 2008, 2009 attorno al tema ”Mobilitazioni giovanili, società, istituzioni ed il contesto storico culturale degli anni ​’77 – 80 con particolare riferimento alle vicende politiche e giudiziarie del periodo”.
    Scadenza: 16 febbraio 2010 ore 12.00
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 9 Febbraio 2010
    2 allegati
    Avviso Pubblico per l​’aggiornamento dell​’Albo delle Associazioni con relativo schema di domanda

    Scadenza: 12 marzo 2010, ore 12.00
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 27 Gennaio 2010
    · 2 allegati
    Nuova organizzazione delle scadenze dei periodi 4°, 5° e 6° e revisione del formulario tecnico (allegato E) dell​’Avviso Pubblico ”B” approvato con DD R. U. 8103 del 18/12/2009 avente per oggetto: ”P.O.R. Lazio Ob.2, Competitività Regionale e Occupazione
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 27 Gennaio 2010
    · Leggi tutto
    · 3 allegati

    Con la Family Card sconti e agevolazioni per sostenere le famiglie, le ultime novità

    Va avanti il progetto “Family Card”, la tessera gratuita emessa dall’Amministrazione provinciale con il sostegno di Unicredit Banca di Roma per offrire sconti e agevolazioni alle famiglie della provincia di Roma.
    Il progetto, ideato per sostenere i nuclei familiari penalizzati dalla crisi e dal caro-vita e in collaborazione con le principali Associazioni di categoria (Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato, Confcooperative, Anec, Uisp e Legacoop), prevede una serie di sconti su prodotti commerciali, alimentari e non alimentari, servizi e intrattenimento.
    Alla Family Card hanno aderito sinora oltre 500 aziende e attività commerciali e l’Amministrazione provinciale punta a superare le mille adesioni entro gennaio 2010.
    Tra le categorie che hanno aderito: supermercati, ipermercati e discount, panifici, ottici, centri sportivi, librerie (sconti in media del 10%), ristoranti, concessionarie auto, taxi 6645 (circa 1200 autovetture con sconti dal 5 al 10%),punti vendita elettrodomestici ed elettronica, abbigliamento, parrucchieri, casalinghi, giocattoli, cinema (sconti in 25 cinema del circuito Anec), dentisti e molte altre ancora.
    La tessera, nominativa e da esibire insieme ad un documento di riconoscimento, è valida fino al 31 dicembre 2011 ed è rivolta alle famiglie residenti nella Provincia di Roma composte da:
    · Uno/due genitori e due figli con reddito familiare annuo fino a 40mila euro;
    · Uno/due genitori e tre figli con reddito familiare fino a 50mila euro (dopo il terzo figlio, per ogni figlio in più, il tetto di reddito familiare aumenta di 5mila euro);
    · Persone ultra 65enni con reddito annuo fino a 15mila euro;
    · Persone non autosufficienti a carico del nucleo familiare con reddito fino a 50mila euro;
    Per richiedere la tessera è necessario presentare un apposito modulo, scaricabile dal sito della Provincia di Roma (www.provincia.roma.it/familycard), l’indirizzo che indica anche i punti convenzionati.
    Il modulo, debitamente compilato, deve essere spedito all’Ufficio Family Card (via di villa Pamphili 84, 00152 Roma. Tel: 06/67665248 – Fax: 06/67664502 – Mail: familycard@provincia.roma.it .
    Si può trovare il modulo e ricevere assistenza per la compilazione anche presso i Servizi Sociali dei Municipi di Roma e dei Comuni della Provincia e presso le Associazioni del Terzo Settore aderenti al progetto (Agci, Confcooperative, Legacoop Sociale, Associazione Città Visibile-Rete Penelope, Pair, Caritas Diocesana di Roma, Capodarco, Upter Solidarietà, Fimmg, Arci Solidarietà, Acli Provinciale, S. Egidio, Uisp Lazio, Associazione Famiglie Numerose, Federanziani, Coop Sociale SS. Pietro e Paolo, Fitel Lazio, Anteas Roma, Auser, e Spes).
    I moduli di adesione alla family card si trovano anche in allegato a questa news, nell’area download, dove è possibile consultarli, compilarli e stamparli.
    Per reperire ulteriori informazioni e trovare gli esercizi commerciali che hanno aderito all​’iniziativa clicca qui.
    13 Gennaio 2010
    Descrizione
    Dim
    Tipo
    Modulo per aderire alla Family card (famiglie)
    40 Kb
    application/rtf
    Modulo per aderire alla Family card (operatori commerciali)
    25 Kb
    application/rtf

    Avviso Pubblico per manifestazione di interesse alla concessione dell​’uso dell​’area situata presso l​’Istituto di Istruzione Superiore ”Domizia Lucilla”
    Scadenza: 15 febbraio 2010
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 14 Gennaio 2010
    · 2 allegati
    Avviso Pubblico – Agli idonei all​’esercizio dell​’attività di guida turistica ai sensi della L.R.Lazio n°50 del 19/04/1985 e SS.MM.II.
    · Scadenza: 14 aprile 2010
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 14 Gennaio 2010
    · 2 allegati

    Provincia Europea per la coesione sociale

    · Premi alle buone pratiche ed alle azioni in materia di lotta alla povertà ed alla esclusione sociale promosse dai Comuni del territorio provinciale e promozione e sostegno di reti partenariali e di cooperazione.
    Scadenza: 12 febbraio 2010, ore 12:00
    leggi tutto »
    Data di pubblicazione: 23 Dicembre 2009
    · 3 allegati

    Dai centri per l’impiego della provincia di Roma:
    NOVITA’!

    OFFERTE DI LAVORO
    Enti Pubblici
    Aziende Private

    Pubblicazioni graduatorie avviamenti Enti Pubblici
    AVVISO PUBBLICO TIROCINI / WORK EXPERIENCE CON SOSTEGNO AL REDDITO

    Visita il tuo Centro Impiego

    OFFERTE COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO
    Enti Pubblici
    Bandi L.68/99 per avviamento presso Enti Pubblici
    Aziende Private

    Avviso selezione pubblica per esami
    Pubblicazioni graduatorie obbligatorio

    Posti riservati iscritti Collocamento Obbligatorio, Persone diversamente abili o altre categorie protette

    DAL COMUNE DI ROMA :
    Municipio XII. Avviso per gestione Centro Diurno
    Il Municipio II Eur indice un Avviso Pubblico per reperire un soggetto giuridico idoneo cui affidare la realizzazione delle attività educative e di laboratorio, il servizio di trasporto e mensa per un Centro Diurno Socio – Riabilitativo per preadolescenti e adolescenti con patologie medio-gravi.

    Le domande e relativa documentazione devono essere inserite in busta chiusa, con all​’esterno la dicitura ”Non aprire – Centro Socio Riabilitativo per preadolescenti e adolescenti con patologie medio-gravi – Municipio Roma XII EUR”. Il plico dovrà pervenire, a pena di esclusione, all​’Ufficio Protocollo del Municipio XII EUR, Via Ignazio Silone I° Ponte-00143 Roma, entro le ore 12 del 15.02.2010.

    Per scaricare la domanda e altra documentazione cliccare qui.

    Casa dei papà

    E​’ una vera e propria Casa che per la prima volta a Roma accoglierà i papà separati, temporaneamente in difficoltà economica, residenti sul territorio capitolino. Il progetto, realizzato dall​’Assessorato alle Politiche sociali, darà la possibilità ai papà separati di poter permanere per un periodo massimo di 12 mesi in una struttura a loro dedicata.

    La Casa ospiterà un totale di 20 papà che potranno incontrare i loro figli, anche minori, condividendo con loro momenti quotidiani simili a quelli vissuti in ambito domestico.
    Con un contributo di 200 euro al mese, i papà potranno usufruire di appartamentini con angolo cottura, camera da letto, saloncino con televisore, bagno arredato dotato di lavatrice, oltre a spazi dedicati alle attività ludico ricreative e aree verdi attrezzate.

    I papà interessati dovranno far pervenire la richiesta agli uffici del Municipio di residenza che, a loro volta, invieranno la documentazione all​’Unità Organizzativa preposta del Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute.

    Scarica la domanda
    Dal Comune di Fonte Nuova (Roma)
    Servizio di assistenza domiciliare per anziani, invalidi e disabili
    Data di scadenza: 22 febbraio 2010
    Leggi tutto

    Avviso Pubblico per il reperimento di organismi per la promozione di Comunità Giovanili – possono fare domanda anche associazioni culturali

    – Il Comune di Roma, nell​’ambito degli interventi rivolti ai giovani, pubblica un avviso per la progettazione, organizzazione, gestione e attuazione di centri di aggregazione – definiti ”comunità giovanili” – dedicati ai giovani e organizzati da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni sul territorio cittadino, con una distribuzione equa e funzionale delle strutture per garantirne l​’accessibilità.

    Saranno finanziati 19 progetti, ciascuno per un massimo di Euro 18.000,00 IVA inclusa. Ogni progetto avrà la durata di 18 mesi a decorrere dalla data di affidamento del servizio.

    I progetti devono pervenire all​’Ufficio Protocollo del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici – via Capitan Bavastro 94 – 00147 Roma – entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 16 febbraio 2010.

    In allegato il testo integrale dell​’Avviso Pubblico.

    Per informazioni 06 6710 72850/72852/78216/78217/78218 e sul sito del Dipartimento XVI

    SCUOLA:ROMA;BONUS 160 EURO PER CHI SCEGLIE ASILO PRIVATO
    AL VIA ISCRIZIONI ON LINE IN DUE MUNICIPI POI IN TUTTA LA CITTA​’

    Possibilita​’ di iscriversi online e un contributo di 160 euro al mese per chi decide di far frequentare il proprio bambino una scuola d​’infanzia privata. Queste alcune novita​’ per l​’anno scolastico 2010-2011 Il Comune di Roma ha attuato delle convenzioni con le scuole paritarie e dara​’ un contributo alle famiglie, per accedere agli istituti, di circa 1600 euro all​’anno. Dall​’11 gennaio al 12 febbraio 2010 i cittadini del IX e XVIII Municipio potranno iscrivere i loro bambini attraverso una procedura online. La sperimentazione, che dal prossimo anno sara​’ estesa in tutta la capitale, facilitera​’ i genitori nelle pratiche amministrative.
    Anche nel 2010 trasporto pubblico gratuito per gli over 70
    Anche nel 2010 potrano viaggiare gratis su bus, tram e metropolitane i cittadini romani che abbiano dai 70 anni in su ed un reddito Isee fino a 15.000 euro.

    Il Comune di Roma aderisce, infatti, al progetto di agevolazione tariffaria della Regione Lazio, che prevede la gratuità del trasporto pubblico per i residenti a Roma dai 70 anni in su, con un reddito, calcolato col parametro ISEE, non superiore a 15mila euro. La ”Card Over 70”, è valida, nel Comune di Roma, su bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo (fino a Sacrofano).

    Chi è già in possesso della ”Card Over 70” 2009, riceverà da Atac il titolo 2010 direttamente a casa. Fino all​’arrivo della nuova tessera, e comunque fino al prossimo 31 gennaio, si potrà circolare sui mezzi di trasporto pubblico con la Card 2009 e un documento di riconoscimento, che andranno esibiti ai varchi delle metropolitane, delle ferrovie Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo, e comunque in caso di controlli. Dal 1° febbraio, per coloro che non avessero ancora ricevuto la tessera, sarà possibile richiederla nelle nove biglietterie Atac dove saranno rilasciate anche le nuove card (vedi elenco più avanti).

    Chi deve richiedere l​’agevolazione per la prima volta ed è in possesso dei requisiti richiesti (dai 70 anni in su, residenza a Roma, reddito ISEE non superiore a 15mila euro), a partire dal 1° febbraio, dal lunedì al sabato tra le 7 e le 20, potrà recarsi presso 9 biglietterie Atac situate nelle stazioni della metropolitana: Battistini, Cornelia, Lepanto, Ottaviano e Anagnina della linea A; Ponte Mammolo, Termini, Eur Fermi e Laurentina della linea B. Allo sportello basterà presentare un documento di identità e una fotocopia del documento stesso. Dopo aver compilato il modulo di richiesta e autocertificazione, la Card verrà rilasciata a vista. In caso di necessità, è possibile delegare altra persona per la presentazione dei documenti e il ritiro della Card: la delega è contenuta nello stesso modulo di richiesta.

    Per il calcolo del reddito ISEE è possibile rivolgersi a strutture di consulenza come CAAF e patronati. Nel corso del 2010, a tutela di quanti hanno diritto all​’agevolazione, verranno effettuati dei controlli sui requisiti autocertificati: età, residenza e reddito.

    Oltre che nelle nove biglietterie Atac coinvolte nell​’iniziativa, i moduli di richiesta saranno distribuiti anche nei Municipi e nei centri anziani. Sono disponibili inoltre anche sul sito internet Atac nella pagina di informazione sulla Card Over 70.

    Informazioni anche tramite telefono ai call center di Atac 0657003 e Comune 060606 e al numero verde ”Pronto Nonno” 800147741 (tutti attivi 24 ore su 24).

    m.z.

    Borse di studio ”Paola Bianchi”, per tesi di laurea sull​’Africa
    Il Comune mette a bando, per il quinto anno consecutivo, le borse di studio ”Paola Bianchi”: cinque assegni da 2.500 euro l​’uno, riservati a laureati nell​’anno 2009 presso le università romane (pubbliche e private), con votazione massima e tesi sul continente africano (cultura, economia, infrastrutture, questioni sanitarie e aspetti sociali, politici, giuridici e istituzionali).

    Sarà data preferenza ai lavori che abbiano affrontato ”temi innovativi e propositivi”. Le domande vanno presentate al Comune di Roma – Gabinetto del Sindaco, via del Campidoglio 1, 00186 Roma, entro il 28 febbraio 2010.

    Scarica il bando
    Avviso Pubblico Compensazioni Urbanistiche, istanze entro 1 marzo 2010
    E​’ stato pubblicato l​’avviso (ai sensi dell​’art. 19, comma 5, della Normativa Tecnica di Attuazione (NTA) del Piano Regolatore Generale) per i destinatari delle compensazioni urbanistiche.

    I soggetti interessati possono presentare domanda di compensazione urbanistica indirizzandola al Comune di Roma, Dipartimento VI, Ufficio protocollo, viale del Turismo, 30 – 00155 Roma. All​’esterno della busta va indicata la dicitura ”Istanza di compensazione urbanistica”.

    Le istanze devono pervenire entro e non oltre il 1 Marzo 2010.
    Per conoscere i dettagli dell​’avviso cliccare qui.

    Ulteriori informazioni possono essere richieste all​’ufficio del Dipartimento VI – U.O. 4 (Compensazioni edificatorie) – Piazza Kennedy 15 – 00144 Roma – Tel. 06-67106641-6497, o tramite e-mail all​’indirizzo rita.digiamberardino@comune.roma.it

    DALLA GAZZETTA UFFICIALE :

    Avviso: finanziamento di interventi a favore dei diversamente abili
    E​’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 5 febbraio 2010 l​’Avviso per il finanziamento di interventi finalizzati alla promozione delle pari opportunità nel campo dell​’arte e dello sport a favore dei soggetti diversamente abili. Testo e allegati sono disponibili online.
    8 febbraio 2010
    DOCUMENTI
    · Avviso
    · Allegati

    Prorogati i bandi “Scuola, Ambiente e Legalita’” e “Le cose cambiano se…”

    La scadenza del bandi “Scuola, Ambiente e Legalità” e “Le cose cambiano se…”, volti a promuovere tra i giovani l​’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile, è stata posticipata al 22 marzo 2010. Visto il grande riscontro nella presentazione dei progetti da parte degli istituti scolastici, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare hanno deciso di prorogare i concorsi per agevolare le scuole che ancora non hanno potuto provvedere all’invio degli elaborati.
    Vai alla pagina dei bandi

    Direttiva 54: sanzioni a chi penalizza le donne al lavoro

    Un severo impianto sanzionatorio per i datori di lavoro, perché si possa effettivamente applicare il principio di pari opportunità nel mercato dell​’occupazioneil punto forte del decreto legislativo n. 5 del 2010, che attua la direttiva comunitaria 54/2006 sulla parità di trattamento tra uomini e donne sul lavoro, all​’indomani dell​’entrata in vigore, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La Direttiva ha ottenuto il via libera dal Consiglio dei ministri del 3 dicembre scorso e vieta la penalizzazione delle donne nei luoghi di lavoro, obbligando i datori a corrispondere lo stesso stipendio ad uomini e donne, sanzionando chi discrimina una donna sul luogo di lavoro.

    Il decreto prevede, tra l​’altro, il divieto di discriminazione per ragioni connesse al sesso, allo stato di gravidanza, di maternità o paternità, anche adottive. Si interviene, inoltre, sul cosiddetto ”gender pay gap”: è vietata qualsiasi discriminazione, diretta o indiretta, relativa alle retribuzioni. Quanto all​’accesso alle prestazioni previdenziali, viene riconosciuto alle lavoratrici il diritto di proseguire il rapporto di lavoro fino agli stessi limiti di età previsti per gli uomini.

    La scuola protagonista nella lotta alla povertà
    Tipo bando: Nazionale
    Regione:
    Settore: Discriminazioni, esclusione, emergenza sociale – Infanzia/adolescenza – Povertà –

    Il 2010 è stato designato dal Parlamento e dal Consiglio dell’Unione europea come Anno europeo alla lotta alla povertà e all’esclusione sociale.
    Nell’ambito di questa iniziativa, ogni Stato membro è stato chiamato ad elaborare un proprio programma nazionale. Quello italiano, è stato predisposto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e si concentra principalmente sulla lotta alla povertà e sull’inclusione attiva.

    A questo proposito, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, d’intesa con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, ha indetto il concorso “La scuola protagonista nella lotta alla povertà”.
    Il concorso, bandito per l’anno scolastico 2009/2010 e rivolto alle scuole secondarie di primo grado, si propone di sensibilizzare i giovani al tema della povertà ed esclusione sociale.

    Le singole classi o la scuola nel suo complesso dovranno presentare progetti attraverso una descrizione sintetica in forma di testo scritto. Tali progetti dovranno presentare un’iniziativa territoriale di lotta alla povertà,da realizzare in favore di situazioni di esclusione sociale individuate nel quartiere o comune di ubicazione delle scuole partecipanti.

    Una commissione ministeriale appositamente nominata individuerà i progetti migliori che verranno premiati con le seguenti modalità:
    1. primo premio 5.000,00 euro
    2. secondo premio 3.500,00 euro
    3. terzo premio 2.500,00 euro
    A cinque ulteriori progetti ritenuti meritevoli di un riconoscimento sarà attribuito un
    premio di 1.500,00 euro.
    Le scuole vincitrici potranno destinare il premio ricevuto alla realizzazione dell’iniziativa progettata.

    Le domande di partecipazione al concorso, corredate delle iniziative proposte, dovranno essere inviate entro il 9 aprile 2010 e pervenire non oltre il 15 aprile 2010 al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
    Data di scadenza: 9 aprile 2010
    Scarica il bando in pdf (25,4 Kb)

    Indizione della sessione di esami di Stato per l​’abilitazione all​’esercizio della professione di consulente del lavoro – Anno 2010

    Pubblicato il Decreto Direttoriale dell​’11 gennaio 2010 relativo all​’indizione della sessione di esami di Stato per l​’abilitazione all​’esercizio della professione di consulente del lavoro, presso le direzioni regionali del lavoro per l​’anno 2010.

    (G.U. 6° serie speciale n. 4 del 22 gennaio 2010)

    La scadenza per la presentazione delle domande è 31 luglio 2010.

    Decreto Direttoriale 11 gennaio 2009 (formato .pdf Kb)

    Avvisi Pubblici Progettto AR.CO.

    Opportunità per piccole e medie imprese dell’artigianato e del commercio

    Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l​’assistenza tecnica di Italia Lavoro S.p.A., finanzia a favore di piccole e medie imprese dell​’artigianato e del commercio (turismo):
    – contributi finalizzati all​’inserimento occupazionale
    – contributi finalizzati all​’assistenza tecnica/consulenza specialistica
    – contributi finalizzati al sostegno alla creazione d​’impresa.

    Per ulteriori informazioni vai alla Sezione Progetti e Programmi di incentivazione al reinserimento o inserimento lavorativo
    Presentazione delle domande per l’accesso alla ripartizione della quota dell’otto per mille dell’IRPEF devoluta alla diretta gestione statale per l’anno 2010”

    Il 15 marzo del 2010 scade il termine annuale per la presentazione delle domande dirette alla utilizzazione della quota dell’otto per mille dell’imposta sul reddito (IRPEF) devoluta alla diretta gestione statale, da parte delle pubbliche amministrazioni, le persone giuridiche e gli enti pubblici e privati senza fini di lucro.
    A norma dell’art. 5, comma 1 del d.P.R. 10 marzo 1998, n. 76, come modificato e integrato dal d.P.R. 23 settembre 2002, n. 250, al fine del rispetto dell’anzidetto termine del 15 marzo fa fede la data risultante dal timbro apposto sulla busta dall’ufficio postale di partenza.
    Per conferire certezza al rispetto del predetto termine ed anche al fine di evitare il verificarsi di disguidi sulla data di effettiva spedizione o ricezione della domanda, le pubbliche amministrazioni, le persone giuridiche e gli enti pubblici e privati senza fini di lucro dovranno far pervenire le proprie domande – corredate della necessaria documentazione – attraverso gli uffici di Poste Italiane SpA, con raccomandata o raccomandata A/R ., o posta celere, ovvero consegnata a mano entro il suddetto termine in via dell’Impresa 91.
    I plichi contenenti la domanda e la relativa documentazione devono recare la seguente dicitura:
    Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo – Ufficio accettazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, Palazzo Chigi, 00187 ROMA – Otto per mille.
    Le domande devono essere presentate, in duplice copia, di cui una in bollo, corredate dalla documentazione di cui al d.P.R. n. 76 del 1998 citato, e tenendo conto delle indicazioni contenute nella circolare del Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei ministri 20 gennaio 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio 2005, n. 19.
    Allegati
    DPCM di ripartizione della quota statale dell’otto per mille dell’IRPEF – anno 2009

    Campagna sui ”Buoni vacanze”

    A partire dal 20 gennaio prossimo diverrà operativa l’erogazione di cosiddetti “buoni vacanze”, titoli di pagamento immediatamente spendibili destinati alle famiglie economicamente deboli.
    L’iniziativa, promossa dal Ministro del Turismo, permetterà alle famiglie italiane a basso reddito di poter trascorrere le proprie vacanze ad un costo ridotto per tutto l’anno ad esclusione dei periodi di alta stagione.
    I bonus verranno erogati in proporzione al reddito e al numero dei componenti del nucleo familiare e saranno spendibili presso le aziende turistiche o di servizio al turismo presenti nella “Guida Buoni Vacanze Italia” o in quella on-line reperibile sul sito www.buonivacanze.it.
    I Buoni Vacanze mirano a soddisfare tutte le necessità di chi viaggia, offrendo, oltre ai servizi di prima necessità come il vitto e l’alloggio, anche una serie di altri servizi rivolti alla persona come ristoranti, centri sportivi, servizi di trasporto e noleggio, e servizi di natura culturale come musei, servizio di guida, centri culturali e centri di produzione e vendita di prodotti tipici.

    Tutela delle risorse, qualità ambientale ed infrastrutture

    Master di II livello in Ingegneria ed Economia dell’Ambiente e del Territorio

    Nato da una convenzione del 2002 con il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare e patrocinato dal medesimo dal 2005, giunto alla sua 8° attivazione, il Master in Ingegneria ed Economia dell’Ambiente e del territorio, edizione “Tutela delle risorse, qualità ambientale ed infrastrutture” ha l’obiettivo principale di formare figure di elevata professionalità nel settore della tutela delle risorse naturali e delle valutazioni ambientali, in grado di individuare, sul piano ingegneristico, le migliori tecniche disponibili per conservare e valorizzare la qualità dei sistemi ambientali e per evitare, mitigare o compensare gli impatti ambientali delle opere di ingegneria nonché professionalità capaci, sul piano procedimentale, di selezionare ed applicare gli strumenti e gli istituti maggiormente idonei per assicurare la massima efficacia ed efficienza delle scelte assunte in fase autorizzatoria, realizzativa e di esercizio.
    Tale obiettivo sarà perseguito fornendo agli allievi, in una prospettiva fortemente multidisciplinare, tutti gli strumenti più avanzati oggi utilizzati in questo settore, rappresentando le più recenti risorse tecnologiche e modellistiche, discutendo studi di caso di rilevanza regionale, nazionale ed internazionale, ed inquadrando tutti questi aspetti nell’ambito della più recente normativa sia italiana che comunitaria.

    Aree Tematiche:

    Tipologia:
    aperto
    Approfondimenti:
    Bando_TUT…SORSE.pdf

    Class Action: al via dal 1° gennaio anche per i consumatori italiani

    L​’anno nuovo ha portato grandi novità per i consumatori italiani. Dal primo gennaio, infatti, possono esercitare la class action, ossia l​’azione collettiva a tutela dei propri diritti per danni o inadempienze contrattuali da parte delle aziende.

    Si tratta di un’innovazione introdotta dalla Legge Sviluppo per tutelare i consumatori e gli utenti, sostituendo così integralmente l​’analoga disciplina, prevista dalla legge finanziaria per il 2008, ma mai entrata in vigore perché ritenuta carente sia sotto l​’aspetto procedurale che sostanziale.
    In sostanza la nuova disciplina consente a consumatori o utenti, i quali abbiano patito danni derivanti da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, di unire le proprie forze per ottenere il risarcimento in ipotesi in cui il ricorso al giudice sarebbe troppo oneroso per un singolo individuo: ad esempio quando la controparte è molto più forte sul piano economico, e può quindi avvalersi in giudizio di strumenti di difesa più efficaci; ovvero quando i comportamenti illeciti di quest​’ultima, pur avendo grande rilevanza nel loro complesso, arrecano al singolo un pregiudizio di lieve entità.
    Con le nuove norme, in vigore dal 1° gennaio 2010, tutti coloro che si trovino nella stessa situazione di chi ha promosso la causa, nelle ipotesi suddette, potranno aderire all​’azione, facendo valere i propri diritti, anche attraverso il promotore e senza bisogno di ricorrere autonomamente ad un avvocato.
    Il procedimento sarà snello e consentirà di avere una sentenza immediatamente esecutiva e non una mera sentenza di principio che poi costringe ad instaurare un successivo giudizio.
    Per assicurare una piena tutela dei consumatori che aderiscono, è previsto il preventivo esame da parte del giudice per verificare l​’adeguatezza di chi ha instaurato il giudizio a curare l​’interesse della classe, cioè del gruppo di consumatori o utenti che versino nella medesima situazione, e per accertare l​’assenza di conflitti di interesse.
    È pure contemplata l​’eventuale sospensione del giudizio quando sui fatti rilevanti è in corso un​’istruttoria davanti a un​’autorità indipendente, ovvero un giudizio dinnanzi al giudice amministrativo.
    Sono interessati dal provvedimento gli illeciti commessi successivamente alla entrata in vigore della Legge Sviluppo, cioè successivamente al 15 agosto 2009.
    >>Leggi l​’approfondimento
    >>Leggi i testi delle norme
    Dal ministero della cultura
    Avviso di proroga del Bando di selezione pubblica per il conseguimento delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali e di collaboratore restauratore di beni culturali
    Il termine di scadenza per la presentazione delle domande per il conseguimento delle qualifiche professionali di Restauratore di beni culturali e di Collaboratore restauratore di beni culturali, previsto al comma 1 dell​’art. 3 del bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 75 del 29 settembre 2009, serie Concorsi, è prorogato al 30 aprile 2010.
    I1 termine di scadenza per la presentazione delle attestazioni in ordine all​’attività di restauro svolta dal richiedente, previsto al comma 6 dell​’art. 3 del bando sopraindicato, è prorogato al 31 luglio 2010.

    .:. Il Bando e la documentazione

    Documentazione:

    Avviso del 18 dicembre 2009
    (documento in formato pdf,peso661Kb)

    GIOVANI ENERGIE IN COMUNE – BANDI PER PROGETTI RIVOLTI A COMUNI GRANDI, MEDI E PICCOLI.

    leggi tutto
    Confermati per il 2010 gli sgravi del 55% su Efficienza Energetica

    Confermate per il 2010 le detrazioni del 55% sull’efficienza energetica. Lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, rispondendo ai giornalisti a margine di un incontro organizzato a Copenaghen per il vertice Onu sul clima. «Per il 2010 – ha detto il ministro – è confermata nella Finanziaria la detrazione del 55%».
    Sgravi fiscali e incentivi ad hoc saranno destinati a tutte le famiglie che miglioreranno l’efficienza energetica della propria casa attraverso la riqualificazione degli edifici esistenti e la sostituzione dei motori elettrici con altri a più alta efficienza energetica. In merito agli edifici, l’azione del Governo mira ad agevolare con una minore pressione fiscale chi rende energeticamente più efficiente la propria abitazione e riduce allo stesso tempo la bolletta energetica.

    Carta d​’intenti tra Ministero dell​’Ambiente e Ministero dell​’Istruzione su Scuola Ambiente e Legalità
    disponibili le linee guida per i progetti e i bandi per i concorsi che serviranno a promuovere, tra i giovani, l​’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile
    Come previsto dalla Carta d​’Intenti tra il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono state inviate a tutte le scuole le linee guida per l​’educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile per promuovere tra i giovani l’educazione ambientale e il consumo sostenibile.
    Il progetto si inserisce all’interno della nuova materia di “Cittadinanza e Costituzione”. Per realizzare l’iniziativa i due Ministeri stanzieranno complessivamente 1 milione di euro per il prossimo anno scolastico (2009-2010).
    Scarica le Linee guida per l​’educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile
    Sono stati presentati inoltre due concorsi:
    Il primo, “Le cose cambiano se…”, è dedicato alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie e raccoglierà in una pubblicazione le migliori proposte dei bambini per la tutela dell’ambiente e del paesaggio attraverso manifesti, fotografie e disegni.

    Scarica il bando ”Le cose cambiano se…”
    Il secondo, “Scuola, Ambiente e Legalità”, prevede invece la realizzazione da parte degli studenti di una campagna di comunicazione sul ciclo dei rifiuti, il consumo sostenibile e la lotta alle ecomafie.
    Scarica il bando ”Scuola ambiente e legalità”
    Scarica la scheda di presentazione sintetica
    Scarica le slide di presentazione

    Parte il bonus gas, un​’agevolazione per le famiglie numerose o bisognose

    Testo completo da stampare

    Dal 15 dicembre 2009 è possibile richiedere il bonus gas, un’agevolazione per le famiglie numerose o bisognose introdotta dal Ministero dello Sviluppo economico e resa operativo dall’Autorità per l’energia, con la collaborazione dei Comuni.
    Il Bonus, che consente un risparmio del 15% circa sulla spesa media annua presunta per la fornitura di gas naturale, può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano gas metano distribuito a rete (non per il gas in bombola o per il GPL), con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, se in presenza dell’ISEE (l’Indicatore di Situazione Economica Equivalente):
    – non superiore a 7.500 euro (fino a 3 figli a carico)
    – non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico).
    Fonte: Ministero dello Sviluppo economico
    Per saperne di più
    Approfondimento

    Prodotti di Qualità in agricoltura

    – Determinazione dei criteri e delle modalità per la concessione di contributi, concernenti la valorizzazione delle caratteristiche di qualità dei prodotti agricoli e alimentari (ZIP, 45 KB)
    Giovani e imprese: tariffe agevolate per le consulenze del lavoro

    Testo completo da stampare
    4 Dicembre 2009
    I Consulenti del Lavoro applicheranno tariffe agevolate, con riferimento ai minimi tariffari previsti nel D.M. 430/92, per le consulenze alle piccole e medie imprese individuali costituite da giovani fino ai 35 anni di età e a società dove almeno il 51% dei soci sia costituito da giovani con età massima di 35 anni.
    Lo prevede un Protocollo d’intesa firmato dal Ministero della gioventù e dall’Ordine dei consulenti, che stabilisce una linea di collaborazione continua, con l’obiettivo di predisporre politiche attive che favoriscano l’ingresso delle nuove generazioni in un mercato del lavoro competitivo e rivolto all’alta specializzazione.
    Per saperne di più
    Approfondimento

    DALL’EUROPA :

    Fondo europeo per l’integrazione dei cittadini dei paesi terzi – Bando JLS/2009/EIFX/CA

    Cooperazione UE-Stati Uniti in materia di istruzione superiore e di formazione professionale – Invito a presentare proposte 2010 (EACEA/31/09)
    Protezione civile – Invito a presentare proposte 2010 – Azioni di preparazione e di prevenzione

    Sanità pubblica (2008-2013) – Invito agli Stati membri e ai paesi partecipanti per la presentazione di azioni congiunte – Bando 2010

    ALTRO:

    Un nuovo bando per l​’associazionismo familiare
    NOVITA’!

    Tipo bando: Nazionale

    Dalla regione Puglia, stanziati 3 milioni e mezzo di euro per favorire le cure parentali, sostenere esperienze di consumo solidale e contrastare il disagio degli adolescenti.

    Il bando, pubblicato sul Burp n. 18 del 28 gennaio 2010, prevede la promozione della valorizzazione delle risorse di solidarietà delle famiglie e delle associazioni, per superare le logiche di assistenzialismo e incentivare le forme di cittadinanza attiva delle famiglie.

    L’avviso è rivolto alle associazioni di promozione sociale e alle organizzazioni di volontariato che operano negli ambiti delle responsabilità famigliari, pari opportunità, disabilità, minori, contrasto alla povertà, immigrazione, associazioni di consumatori, Ipab, Fondazioni, enti morali e Onlus.

    Sono previste le seguenti linee di intervento:
    1. costituzione nel territorio regionale delle Banche del tempo, associazioni promosse o sostenute dagli enti locali per agevolare lo scambio di servizi di vicinato, facilitare l’utilizzo dei servizi offerti dalle città e il rapporto con le pubbliche amministrazioni;
    2. promozione di esperienze di consumo critico e solidale: in questa linea rientrano anche i progetti sperimentali di mutuo aiuto per favorire la cura parentale, in particolare quella delle persone disabili.
    3. azioni di sostegno alla valorizzazione della sussidiarietà partecipata, attraverso la promozione della Responsabilità sociale d’impresa, da realizzare mediante la collaborazione tra associazioni di volontariato e singole imprese.

    La scadenza è prevista per il 29 marzo 2010.

    Per ulteriori indicazioni, visita il sito www.csvsalento.it.
    Data di scadenza: 29 marzo 2010

    Dall​’Associazione ”Giampiero Arci” borse di studio per laureati su Diritto dell​’Unione Europea

    Giunge alla quarta edizione il concorso promosso dall’Associazione “Giampiero Arci”, con il contributo ed il patrocinio della Provincia di Roma. Il concorso mette a disposizione tre borse di studio dell’importo di 2.000 euro cadauna, destinate a laureati con Tesi su un tema di Diritto dell’Unione Europea.
    L’iniziativa, in memoria dell’avvocato Giampiero Arci, docente universitario, europeista ante litteram e membro a Bruxelles del Comitato dei Comuni e delle Regioni d’Europa, è destinata a cittadini italiani nati dopo il primo gennaio 1977 in possesso di laurea conseguita in base all’ordinamento degli studi precedente il D. M. 505/99 oppure in possesso di laurea magistrale conseguita in base all’ordinamento degli studi successivo al Decreto citato.
    Le domande di partecipazione devono pervenire all​’associazione entro il 12 Febbraio 2010 alla Associazione Giampiero Arci, Piazza Acilia 3, 00199 Roma.
    Al comitato scientifico, composto dai professori Antonio Augenti, Università Pio V; Gian Donato Caggiano, Università Roma Tre; Luigi Daniele, Università Tor Vergata; Angela Del Vecchio, Università Luiss; Sergio Marchisio, Università La Sapienza; Federico Tedeschini, Università La Sapienza, sarà affiancato un comitato d​’onore formato da personalità della scienza, della cultura e della politica.
    Il Bando Ufficiale di concorso è consultabile in allegato a questa notizia e disponibile sul sito: www.giampieroarci.it
    19 Gennaio 2010
    Descrizione
    Dim
    Tipo
    Bando di concorso
    53 Kb
    Documento (pdf)
    Manifesto
    66 Kb
    Documento (pdf)

    CREARR
    Casa dei Racconti – Equipe-Allestimenti e Residenze Teatrali – Provincia di Rieti

    CREARR è un bando di residenza, che si propone di attuare interventi concreti a supporto del teatro del nostro paese. Il progetto vuole concorrere alla valorizzazione degli artisti che operano nella ricerca e nell​’innovazione dei linguaggi performativi, attraverso la costituzione di una residenza e di un contributo economico che consenta di sviluppare azioni concrete a sostegno del loro lavoro. Nello spazio teatrale messo a disposizione la compagnia potrà lavorare ad un progetto inedito, avvalendosi di momenti di confronto con i membri della compagnia La Casa dei Racconti.

    Il bando è un progetto che la Provincia di Rieti, in collaborazione con “La Casa dei Racconti”, realizza all​’interno del nuovo programma il “Cammino dei Racconti” (nel 2009 alla sua terza edizione) per il prossimo triennio 2010/2012.
    In questi anni la compagnia “La Casa dei Racconti” e i suoi direttori artistici Duccio Camerini e Francesca Zanni hanno lavorato proficuamente sul territorio reatino, riaprendo teatri in disuso in piccoli centri abitati e programmando spazi nuovi, organizzando stagioni con artisti quali Alessandro Baricco, Ettore Scola, Amanda Sandrelli, Ascanio Celestini, Rolando Ravello, e sensibilizzando gli studenti con laboratori, lezioni-spettacolo e incontri con artisti.

    Chi può partecipare
    Il bando non prevede limiti di età.
    Possono partecipare tutte le compagnie di teatro professioniste. Sono incoraggiate a partecipare al bando le formazioni che utilizzano i nuovi linguaggi artistici, legati all​’arte visuale, e le forme drammaturgiche del teatro-danza.
    Particolare attenzione sarà riservata alle compagnie che non ricevono contributi dal FUS (Fondo Unico dello Spettacolo – Dipartimento spettacolo dal vivo).
    I progetti presentati devono essere inediti.

    Modalità di partecipazione
    È richiesto l’invio di:
    – una scheda di presentazione del progetto e un estratto esemplificativo del testo di 10 pagine. Per gli spettacoli di teatro danza o di drammaturgia visuale o nuove tecnologie si richiede una sinossi esemplificativa e un estratto della partitura drammaturgica;
    – materiale video del progetto e dei precedenti spettacoli della durata totale di 20 minuti;
    – curriculum della compagnia e curricula di ogni componente e di ogni collaboratore artistico del progetto;
    – lettera di presentazione e di motivazione della compagnia;
    – modulo allegato compilato.

    Tutta la documentazione dovrà essere inviata in cinque copie entro e non oltre il 31 marzo 2010, tramite spedizione postale in busta chiusa recante l​’indicazione “SELEZIONE CREARR” al seguente indirizzo: La Casa dei Racconti, Via di Vigna Filonardi 7, 00197 Roma.
    Farà fede il timbro postale.
    Non saranno ammessi progetti consegnati a mano, inviati via posta elettronica o progetti la cui documentazione risulti incompleta.

    Tutte le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti. I materiali inviati non verranno restituiti.

    Fasi di selezione
    I progetti saranno selezionati, in una prima fase, dai membri della compagnia “La Casa dei Racconti”.
    In un secondo momento, una giuria composta da personalità provenienti da diversi ambiti della cultura italiana selezionerà i progetti che accederanno alla fase finale. Un gruppo di studenti liceali farà parte della giuria, nell​’ambito del “Progetto Scuola” attivato da diversi anni dalla compagnia “La Casa dei Racconti” nel territorio reatino.
    La fase finale della selezione prevederà un colloquio e la messa in scena di 15 minuti di spettacolo. Le spese di viaggio, di vitto e di alloggio, sostenute dalla compagnia in questa fase finale, saranno a carico della compagnia stessa.
    La commissione nella sua valutazione terrà conto del livello di strutturazione del progetto, della qualità artistica della proposta, della motivazione espressa dalla compagnia o dall’artista, dei bisogni di sperimentazione e ricerca espressi dai candidati, delle reali possibilità di crescita artistica. Un indice di preferenza sarà assegnato alle compagnie che non ricevono contributi dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
    La scelta della giuria è insindacabile e inappellabile. Sarà fornita la motivazione della scelta alle compagnie che ne faranno richiesta.

    Il bando selezionerà due progetti, uno presentato da una compagnia o da un artista proveniente dal territorio nazionale ed un altro presentato da una compagnia con sede nella Provincia di Rieti.
    Il premio per la compagnia proveniente dal territorio nazionale sarà costituito da:
    – una residenza artistica di dieci giorni in uno spazio teatrale attrezzato con annessa foresteria;
    – vitto e alloggio per un massimo di 7 persone;
    – una replica dello spettacolo, che sarà effettuata in uno dei teatri del circuito “Il Cammino dei Racconti”, retribuita con un cachet pari a 5.000 euro + IVA.
    In alternativa la compagnia, se deciderà di effettuare più di una replica, potrà scegliere:
    – un periodo di residenza di sei giorni;
    – vitto e allog la car gio per un massimo di 7 persone;
    – tre repliche dello spettacolo, che saranno effettuate nei teatri del circuito de “Il Cammino dei Racconti”, retribuite complessivamente con un cachet pari a 5.000 euro + IVA;
    – vitto e alloggio per i giorni di replica.

    l Il premio per la compagnia residente nella Provincia di Rieti sarà costituito da:
    – una residenza artistica di dieci giorni in uno spazio attrezzato senza utilizzo di foresteria;
    – una replica retribuita con un cachet pari a 5000 euro + IVA.
    In alternativa la compagnia, se deciderà di effettuare più di una replica, potrà scegliere:
    – un periodo di residenza di sei giorni;
    – tre repliche dello spettacolo, che saranno effettuate nei teatri del circuito de “Il Cammino dei Racconti”, retribuite complessivamente con un cachet pari a 5000 euro + IVA.
    La Giuria terminerà i suoi lavori nel mese di giugno 2010 e proclamerà i vincitori.
    Le due compagnie vincitrici dovranno in seguito inviare il testo definitivo dello spettacolo o in alternativa un video dello stato avanzato delle prove girato dopo l​’assegnazione del premio. Il materiale dovrà essere inviato entro il 31 agosto. Il mancato invio di questo materiale farà decadere l’assegnazione del premio.
    I due progetti vincitori saranno inseriti nel cartellone de “Il Cammino dei Racconti” nel periodo settembre – dicembre 2010.

    Come ulteriore forma di sostegno alle compagnie premiate, “La Casa dei Racconti” è disponibile, qualora le compagnie vincitrici ne facciano richiesta, ad individuare una struttura teatrale che si faccia carico dell’agibilità per i giorni di replica.
    Durante il periodo di residenza la compagnia “La Casa dei Racconti” è disponibile ad accompagnare il lavoro delle due compagnie vincitrici con un’attività di tutoraggio e ad invitare operatori e critici provenienti dal Centro Italia per fornire consigli e indicazioni alle due compagnie.
    I progetti vincitori dovranno prevedere su tutto il materiale pubblicitario e promozionale dello spettacolo la dicitura “Progetto vincitore della residenza artistica Crearr”.

    Per informazioni
    Anna Fusacchia 339 89 05 228
    Alfonso Sessa 328 01 39 675
    e-mail: lacasadeiracconti@libero.it

    Inizia il percorso di selezione per l​’ammissione alla VIII Edizione del Concorso Internazionale che mette a confronto le più importanti
    Accademie e Scuole Teatrali Internazionali. Quest’anno la prestigiosa cornice del Grande Teatro Eliseo di Roma ospiterà un Grande Evento del ROMATEATROFESTIVAL

    Scadenza del Bando: 28 Febbraio 2010
    ROMATEATROFESTIVAL
    VIII Edizione 4/12 Giugno 2010
    Grande Teatro Eliseo – Teatro Sala Uno – Teatro Furio Camillo
    Scarica il Bando di Concorso

    Fonte/Autore: Newsletter Foschi