L'agone

Trasporti, città bloccate per lo sciopero dei mezzi pubblici

aprile 01
00:00 2011

Archivio

Lo sciopero del trasporto pubblico locale e delle ferrovie ha reso molto difficili gli spostamenti nel corso della giornata, paralizzando le città e creando numerosi disagi alla popolazione. L​’adesione al blocco dei mezzi pubblici deciso da sette sigle sindacali a sostegno del rinnovo del contratto (scaduto a fine 2007 mentre non è stato definito ancora il contratto unico della mobilità) é stata secondo i sindacati altissima con una media del 90% di lavoratori che hanno incrociato le braccia al di fuori delle fasce di garanzia (tre ore nella mattina con articolazioni diverse città per città).
A Roma si sono verificati forti disagi nella circolazione, soprattutto sul Grande raccordo anulare a causa della decisione di molti cittadini di prendere la macchina per la scarsità prevista di mezzi pubblici. Le metro A e B sono rimaste chiuse insieme alla Ferrovia Roma Lido e a quella Termini Giardinetti. Pochi gli autobus in servizio in attesa della fascia di garanzia pomeridiana (dalle 17.30 alle 20.30).
A Milano sono rimaste chiuse le tre linee della metro mentre sui mezzi di superficie l​’Atm, azienda del trasporto pubblico locale della città ha diffuso dati di adesione del 61%. A Napoli, secondo i dati dell​’Anm, azienda del trasporto locale della città, sono rientrati nei depositi il 70% dei mezzi. La stessa percentuale é stata diffusa dalla
Metronapoli mentre tra gli addetti alle funicolari ha incrociato le braccia l​’88% dei dipendenti. A Bologna, secondo i dati dei sindacati, hanno aderito allo sciopero oltre il 90% dei lavoratori. Autobus fermi anche a Cagliari. Dalle 21 di ieri sera intanto prosegue lo sciopero dei lavoratori delle ferrovie con un aumento delle difficoltà per i
lavoratori pendolari. In particolare, secondo quanto riferisce Fs, per quanto riguarda i treni a lunga percorrenza stanno circolando 7 treni su 10, come inizialmente previsto, mentre qualche cancellazione in più si è avuta nel trasporto regionale, dove comunque sono stati garanti i servizi essenziali nella fascia di garanzia mattutina.

Fonte/Autore: redazione

Share




Nuovi corsi professionali. Iscriviti!



Iscriviti alla Newsletter!

LEGGI QUI IL NUMERO DI OTTOBRE!

Ricerca gli articoli per giorno

aprile: 2011
L M M G V S D
« mar   mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930